Tempi duri per i delinquenti nelle stazioni dei treni I carabinieri mettono la sicurezza sul binario giusto

tempi duri carabinieri brianza

Tempi duri per i delinquenti che “transitano” nelle stazioni ferroviarie della Brianza. E questo più che l’inizio di un articolo, potrebbe essere un’aspirazione. Di tanti se non di tutti. Quello che manca in generale e qui potete trovarlo tra le righe, è un semplice grazie per tutti gli uomini dell’Arma che venerdì hanno fatto controlli a tappeto in nove stazioni ferroviarie della Brianza. Sono i carabinieri della Compagnia di Seregno che spesso svolgono un lavoro oscuro, prezioso. Indispensabile. E spesso vengono “sfiorati” dalla “gloria” dei Media. Il mio modesto contributo va a colmare in parte questa lacuna.

Tempi duri e sicurezza in stazione

In un’Italia ferroviaria dove i treni non arrivano più in orario (ammesso che lo siano mai stati nemmeno quando c’era Lui…) i controlli alle stazioni dei treni fanno notizia. Sono 150 le persone identificate. Una “fauna” eterogenea che ha fatto, da tempo, delle banchine ferroviarie l’habitat naturale in cui riprodursi. Si fa per dire. Poi un “pugno” di droga che può sembrare non molta, ma era lì a testimonianza (se mai ce ne fosse bisogno…) che tra impiegati frettolosi, studenti annoiati e casalinghe più o meno disperate, gli spacciatori proliferano.

Controlli in nove stazioni ferroviarie

Ora l’articolo. È venerdì 4 febbraio 2022, quando i carabinieri della Compagnia di Seregno si presentano in nove stazioni della Brianza. Un servizio di controllo straordinario del territorio per contenere la criminalità urbana e gli eccessi che questa si porta dietro dentro e fuori le stazioni. Zone dove, a più riprese, le pattuglie dell’Arma sono state chiamate a intervenire per i reati che di volta in volta si verificano. Non ultima la rapina del monopattino sulla banchina della stazione di Seveso di fine ottobre. E quello della 18enne brasiliana ubriaca che, qualche giorno fa, aveva devastato il bar della stazione. In entrambi i casi i militari dell’Arma erano intervenuti individuando i responsabili.

Tempi duri le zone interessate

Il controllo di venerdì ha interessato nove scali ferroviari che rientrano nella della provincia di competenza dei carabinieri della Compagnia di Seregno. Seregno, Seveso (che ha due stazioni), Lentate, Meda, Carate Brianza, Besana in Brianza (due stazioni) e Renate.

marco pirola

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here