Vimercate: MM2 i sindaci accendono un cero a Roma

mm2-nuovabrianza-assago

mm2-nuovabrianza-assago

In tutto sono 23, capitanati da quello di Vimercate. Sono i sindaci dei Comuni che dovrebbero essere toccati dal prolungamento della Mm2, la metropolitana linea verde rimasta praticamente al palo. Dopo anni di speranze deluse, stavolta i primi cittadini si sono appellati ancora a Roma. Una lettera inviata gli onorevoli del territorio che dovrebbero occuparsi della faccenda. Uno del Pd e l’altro di Forza Italia per non scontentare nessuno. Roberto Rampi ed Elena Centemero gli interessati.

LA LETTERA – “Il prolungamento della Mm2 – scrivono i sindaci – non è una questione che riguarda solo i Comuni di Cologno Monzese, Brugherio, Carugate, Agrate Brianza, Concorezzo e Vimercate: il bacino d’utenza è molto più ampio, perché se da un alto questa infrastruttura potrebbe sgravare le città di Milano, Cologno e Sesto San Giovanni da molto del flusso di automobili che oggi le colpisce e la stessa tangenziale est di molto traffico, dall’altro offrirebbe agli abitanti di tutto il vimercatese (circa 200mila abitanti), ma anche del sud – lecchese e del trezzese, una importante soluzione per gli spostamento casa – lavoro, provocando sollievo in tutta la zona”.

LA RICHIESTA – I sindaci hanno chiesto esplicitamente di riaprire un nuovo tavolo per coordinare le infrastrutture previste (A4, Tangenziale, BreBeMi e Tem) e più che altro di riaprire il discorso sulla Mm2: “Con l’obiettivo – concludono – di portare ad una realizzazione dell’opera anche ridefinando il progetto per limitarne i costi”.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here