Vimercate: Giornata della memoria, dedicata a Fausta Finzi

Fausta-Finzi
Un'immagine tratta dall'intervista al Comune di Verderio Superiore
Fausta-Finzi
Un’immagine tratta dall’intervista al Comune di Verderio Superiore

Quest’anno la Giornata della memoria ricorderà una cittadina speciale. Fausta Finzi, vimercatese sopravvissuta alla Shoah e morta l’anno scorso. Il Comune e il Must hanno deciso di celebrare in questo modo il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, raccontando una storia vicina e toccante. Fausta Finzi fu infatti deportata nel campo femminile di Ravensbruck dove rimase per quasi un anno, fino all’evacuazione del campo il 28 aprile 1945. Il padre morì invece ad Auschwitz. L’immane tragedia vissuta fece sì che per sessant’anni Fausta Finzi non volle mai raccontare ciò che era successo. Ruppe il silenzio solo in due video – interviste concesse nel 1996 al Centro di documentazione ebraica di Milano e, nel ’98, alla Shoah Foundation di Los Angeles. Solo nel 2000 ha acconsentito ad un’intervista per il Comune di Verderio Superiore ed è proprio da queste parole che è nato il video “I ricordi di Fausta Finzi” che sarà proiettato al Must il 30 gennaio. Durante questo periodo sarà possibile, in biblioteca civica, visionare la mostra bibliografica con tutte le pubblicazioni dedicate allo sterminio ebraico.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here