Tosi: video per i giovani di destra contro il Comune di Monza

    Niente spazi pubblici del Comune all’associazione di destra, l’appello del sindaco di Verona Tosi a loro favore

    Tosi, in un video l’appello per i giovani di destra. Loro sono i ragazzi di “Lealtà ed Azione“. Brutti, sporchi, ma soprattutto cattivi. E pure fascisti. L’iconografia ufficiale lì vuole così. Il Comune di Monza li considera tali. Reietti. E poco importa se fanno campagne di raccolta fondi per i cristiani palestinesi a Betlemme. Se vanno in delegazione in Israele senza che questo stato abbia nulla da obiettare. Non frega nulla alla sinistra se portano da mangiare alle famiglie italiane bisognose. O ancora fanno iniziative a favore degli animali chiusi nei canili. E chissenefrega se non accettano soldi come contributo alla vita dell’associazione. Si autotassano per pagare l’affitto della sede di via Dante (un po’ come i centri sociali che occupano case sfitte per anni e non pagano un euro anche a Monza). Ed ancora. poco importa se alle loro “iniziative clandestine in piazza” non succede nulla che turbi l’ordine pubblico. Ma il Comune con “guida a sinistra”, li bolla come fascisti. Niente di niente. Non se ne parla. Salvo poi concedere, a qualche giorno di distanza, una piazza di Monza a “Casa Pound” (associazione notoriamente di sinistra…) per raccogliere le firme contro gli immigrati. Una schizofrenia amministrativa che nemmeno l’ideologia giustifica. La sinistra li vuole “tutto duce” e saluti romani quindi niente sale comunali nè possibilità di esporre manifesti. Si sono scomodati pure in Consiglio comunale a far approvare una delibera in tal senso. Sono costretti per far sentire la loro voce a fare convegni appoggiandosi ad altre associazioni per via di questo divieto medioevale. Convegni dove partecipano centinaia di persone, senatori, deputati e sindaci. Come Flavio Tosi. Il sindaco di Verona, saputo del divieto in vigore, ha registrato un appello video a loro favore.

    Marco Pirola

     

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here