Studenti Monza: De Luca nuovo coordinatore

nuovabrianza-studenti-corteo3
Gli studenti monzesi in piazza
nuovabrianza-studenti-corteo3
Gli studenti monzesi in piazza

Al Circolo Cattaneo a Monza si è svolta l’Assemblea cittadina dell’Unione degli Studenti. E’ stato eletto il nuovo coordinatore cittadino Riccardo De Luca che prende il posto di Andrea Longobardi. L’argomento che ha tenuto banco per la maggior parte della durata dell’assemblea è stata la situazione attuale delle scuole monzesi e della questione IPSIA. Nel punto della situazione attuale delle scuole della città si è parlato del calo di iscrizioni che è avvenuto in diversi istituti con un picco del 75% all’ITCG Mapelli. Il Mapelli però è stato oggetto anche di un’altra discussione infatti, il preside Enrico Danili ha annunciato che dall’anno successivo sarà aperto, oltre ai corsi già esistenti di Amministrazione, Finanza e Marketing, Turistico, Teconlogico e il Liceo Scientifico Scienze Applicate, quello Agrario nonostante non siano ancora arrivati il via libera e i fondi dalla Regione (la delibera dalla Provincia è già arrivata).

Per quanto riguarda la vicenda IPSIA dove martedì scorso gli studenti hanno sfilato per le vie di Monza fin sotto al Palazzo della Provincia contro la mancanza del riscaldamento nella loro scuola. La delegazione ricevuta all’interno del palazzo è riuscita ad avere un risultato molto soddisfacente ovvero l’immediata riattivazione dell’unica caldaia al momento ancora funzionante ed un incontro il giorno seguente col Presidente della Provincia Dario Allevi, l’Assessore all’edilizia scolastica Fabio MeroniL’Unione degli Studenti nel corso dell’Assemblea ha inoltre espresso la sua presa di posizione in merito alla cosiddetta “protesta dei forconi” che in questi giorni si sta verificando in diverse zone d’Italia. Questa decisione proviene dal riscontro di una mancanza di compatibilità di ideali. Infine è stata programmata per Venerdì 20 dicembre una nuova Assemblea cittadina al Circolo Cattaneo in via Vittorio Veneto 1. L’ordine del giorno previsto prevede il resocontro di questo autunno appena trascorso, i progetti futuri da realizzare nelle diverse scuole monzesi, come ad esempio la sensibilizzazione rispetto a quelle che sono le problematiche dell’istruzione italiana e la creazione di nuovi collettivi.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here