Stalker in azione a Muggiò prende a testate il rivale

limbiate assunto marocchini carabinieri

Muggiò, testata dell’ex al nuovo compagno di lei

Stalker violento si vendica sul nuovo compagno della ex fidanzata. L’attività persecutoria di uno stalker stavolta è sfociata in atto “manesco”. Una testata per chiudere o continuare a seconda dei punti di vista, la vicenda. Il responsabile del gesto è un 41enne residente a Desio. Dal comportamento tenuto, non avrebbe accettato di buon grado la separazione chiesta dalla ex moglie nel 2014. Al di là di quanto scritto nei verbali dei carabinieri il fatto si riassume con un testata violenta. Un gesto per punire quello che lui considerava e considera un rivale in amore.

Stalker Muggiò: la scoperta del nuovo amore

Fin qui niente di male. In ogni caso. Il problema sorge quando lui viene a sapere della nuova relazione di lei. Le prime reazioni che però si limitano all’invettiva. I suoi comportamenti lo portano all’arresto, ma la situazione poi sembra tornare tranquilla. Sembra. All’apparenza. Negli ultimi mesi l’uomo riprende gli appostamenti e i toni minacciosi sotto casa della ragazza. Fino all’episodio di domenica mattina.

Stalker Muggiò: la testata

L’uomo ha atteso sotto casa della ex. Ore di attesa sino all’uscita della donna e del neo compagno. Nel momento topico ha puntato lei. Ricoprendola di minacce e insulti se non fosse ritornata con lui. Nella situazione concitata, per ribadire il concetto in maniera inequivocabile, ha allungato anche una testata al “motivo della gelosia”. Mentre la donna trovava riparo dai modi fare maneschi in un negozio. L’intervento dei militari dell’Arma della stazione di Muggiò, ha portato all’arresto dell’aggressore. Sull’uomo ora pende la responsabilità di atti persecutori e lesioni personali. Per l’aggredito invece saranno necessari cinque giorni di prognosi per trauma cranico.

Matteo Lucchini

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here