Solaro: Electrolux, protesta davanti al Pirellone

electrolux

electrolux

L’appuntamento è per il prossimo 6 novembre quando anche i lavoratori della sede Electrolux di Solaro daranno vita ad una nuova manifestazione che stavolta si svolgerà davanti alla sede di Regione Lombardia. I sindacati hanno già chiesto con urgenza un incontro con il governatore, Roberto Maroni e Mario Melazzini, assessore regionale alle Attività produttive, per discutere la situazione che sta toccando tutte le sedi italiane del colosso degli elettrodomestici.

“Il nuovo piano presentato dall’azienda- spiegano i sindacati – mette pesantemente a rischio il futuro dei quattro stabilimenti del nostro Paese e prevede per quanto riguarda il sito di Solaro il trasferimento in Polonia di una importante linea di produzione e 75 esuberi che si aggiungono ai 282 già dichiarati”. In totale il sito di Solaro impiega poco meno di mille dipendenti, di cui trecento a questo punto, già a rischio. Un numero che va ad aggiungersi a quelli già impressionanti sfoderati nel Vimercatese da Alcatel, StMicroelectronics.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here