Serie D/B: Seregno, l’ex Di Maio castiga l’Aurora

di maio seregno
Di Maio a Mapello non ci sarà. Out due turni per squalifica
mureno
Giosuele Mureno a Seriate ha festeggiato la 100° presenza con la maglia del Seregno

AURORA SERIATE – SEREGNO 1-2

AURORA SERIATE: Errico, Valietti, Bianchi, Carminati, Ghidini, Micheloni, Lemma (91’ Aquino), Palazzi (50’ Saih), Razzitti, Germani, Speziale (78’ Eisenstecken). All. Gaburro

SEREGNO: Maino; Lucente, Cortinovis, Di Maio, Mureno; Conforto (90’ Chiappano), Lacchini; Comi (72’ Vitali), Battaglino, Cavalcante (89’ Bonati); Marzeglia. All. Cartago (squalificato mister Sassarini)

ARBITRO: Lalomia di Agrigento (Mocanu di Torino – Poser di Aosta)

MARCATORI: 24’ Marzeglia (S), 74’ rig.Razzitti (A), 84’ Di Maio (S)

AMMONITI: Ghidini, Speziale, Lemma (A), Cortinovis, Maino (S). ANGOLI: 7-3 per l’Aurora Seriate

Seriate – Il Seregno sfata il “tabù” Aurora Seriate e per la prima volta, in tre anni di serie D, ha la meglio sugli orobici. Tre punti che lanciano il Seregno in zona playoff. Gli azzurri, complici anche qualche mezzo passo falso delle concorrenti, raggiunge la quinta piazza della classifica. La squadra di mister Sassarini che, squalificato (due turni), deve seguire i suoi uomini da bordo campo (in panchina è sostituito da Cartago), a Seriate incamera la quarta vittoria di fila in trasferta (la nona).

Il Seregno dimostra fin dalle prime battute di gioco che vuole tornare in Brianza con l’intera posta in palio e dopo soli 3’ ci prova con Comi. L’attaccante, però, spreca una ghiotta occasione e la sua conclusione è troppo alta. Sotto una pioggia che per tutti i 90 minuti ha tenuto compagnia ai 22 in campo, gli ospiti al 19’ falliscono il gol con Marzeglia che si rifarà, poi, al 24’ quando il suo sinistro non dà scampo al portiere avversario. In precedenza (17’) l’estremo difensore ospite si supera sulla potente punizione di Ghidini. Al 32’ è ancora il Seregno a farsi vivo con Cavalcante che serve Marzeglia, ma quest’ultimo non riesce a trovare la via della porta. Dopo un primo tempo di marca brianzola, nella ripresa l’Aurora si “sveglia”. Al 6’ ancora un prodigioso intervento di Maino, questa volta su Micheloni, salva il risultato. Poi Saih solo davanti al poritere manda a lato. Al 74’ l’Aurora pareggia su rigore. Contatto in area tra Saih e Maino, l’arbitro decreta la massima punizione. Sul dischetto si presenta Razzitti che non sbaglia. Gli azzurri, tutto cuore e grinta in questa seconda parte di gara, ce la mettono tutta per scardinare la difesa locale. Ci prova ancora Marzeglia, ma il suo destro trova il palo interno. All’84’ l’ex di turno non perdona. Incornata vincente di Maino sugli sviluppi di un’azione di capitan Battaglino (ci mette lo zampino anche nel primo gol azzurro) e il Seregno può festeggiare i tre punti.

Da sottolineare che Mureno oggi pomeriggio ha collezionato la 100° presenza con la maglia del Seregno. Complimenti…

“Grande vittoria – sono le parole di Alessandro Cartago che, a Seriate, ha diretto per la prima volta il SeregnoNon so quanti vinceranno qui, noi ci siamo riusciti con grande voglia, abnegazione, ma soprattutto voglio sottolineare che questa è una squadra che farà parlare di sé”. Poi il vice-Sassarini aggiunge: “Il gruppo ha preso il carattere del proprio mister, e oggi lo si è visto contro una squadra ben organizzata, che a sprazzi offre un buon gioco. Rigore a parte però abbiamo concesso loro pochissimo, e direi che la nostra vittoria non fa una piega. L’obiettivo ora? Pensiamo una domenica alla volta, ma non possiamo nascondere il fatto che questo gruppo ha qualità notevoli per puntare in alto”.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here