Serie D/A: Folgore Caratese, tre punti d’oro per la salvezza

perego
valente
Doppietta per l’ex Olginatese Giulio Valente

FOLGORE CARATESE-SANTHIA’ 3-1

 FOLGORE CARATESE: Logofatu, Perego, Bosisio, Zorloni (77’ Brumana), Rota, Dallamaggiora, Virga, Chella, Cesana (76’ Pozzi), Valente, Diop (73’ Emiliano). All. Bacci

SANTHIA’: Cerruti, Francese, Mancuso (75’ Romani), Costanzo, Fogliato (73’ Cassins), Maffei, Ceci (51’ Comotto), Parrella, Atomei, Barcello, Facchin. All. Villa

 MARCATORI: 3’ Perego (FC), 61’-76’ Valente (FC), 91’ Atomei (S)

ARBITRO: Buonocore di Marsala

AMMONITI: Zorloni, Rota (FC), Cerruti, Ceci (S)

ANGOLI: 4-1 per Folgore Caratese

 Carate – Missione compiuta! La Folgore Caratese si aggiudica la sfida salvezza con il Santhià (3 a 1), superato anche in classifica. Dopo il passo falso con il Pro Dronero e il buon punto di Chiavari, i ragazzi di Cristiano Bacci per continuare a sperare non dovevano sprecare il match point contro i granata. E così è stato… Privo dello squalificato Concina e dell’infortunato Elezaj, Bacci schiera dall’inizio gli ultimi arrivati (in ordine di tempo) in casa azzurra, il giovane centrocampista Gianmarco Chella, prelevato in prestito dalla Carrarese (Prima Divisione), e l’attaccante ex Mapello Diop. Esordio positivo per entrambi, tenendo conto che, fermi da diverso tempo, devono recuperare ancora il ritmo partita e i 90 minuti nelle gambe. Diop che, in Brianza, ha già giocato nel Seregno, in particolare, si è fatto vedere in un paio di occasioni importanti, ma la condizione fisica non ancora al top alla fine si è fatta sentire.

I ragazzi di Bacci, consapevoli che non avrebbero dovuto fallire l’appuntamento con i granata, hanno avuto fin dall’inizio il giusto approccio alla gara. Scesi in campo con grinta, determinazione e voglia di vincere, non danno scampo agli avversari che al 3’ subiscono già il primo dei tre gol. A portare in vantaggio la Folgore Caratese è capitan Perego che, sugli sviluppi di un corner, manda alle spalle di Cerruti che, in precedenza, aveva deviato in angolo una punizione dalla distanza di Valente.  Prima del vantaggio, però, la Folgore Caratese si è fatta vedere con Diop, sulla cui conclusione c’è però l’intervento in angolo dell’estremo difensore piemontese. La partita è in mano alla Fologre Caratese, mentre il Santhià va vedere ben poco. Al 21’ i brianzoli hanno l’occasione per raddoppiare, ma il rigore di Valente (fallo del portiere su Diop) è respinto di piede da Cerruti. Prima del riposo, il Santhià si fa vedere con Barcello, ma sulla sua potente conclusione c’è la respinta di Logofatu. La palla arriva ad Atomei che segna: gol annullato per fuorigioco.

Nella ripresa la musica non cambia. Al 61’ Valente raddoppia e si fa perdonare il rigore fallito nel primo tempo. Bella azione in velocità di Cesana che serve Diop per l’accorrente Valente, il cui diagonale in area non lascia scampo a Cerruti. La Folgore Caratese continua a premere e in due occasioni, sempre con l’ex Olginatese, si rende pericolosa. Al 71’ Valente su punizione sfiora il palo; un minuto dopo, il numero 11, da buona posizione spara alto. Al 72’ protagonista è ancora Cesana che, smarcatosi, serve Diop, ma il suo tiro troppo debole e centrale è facile preda di Cerruti. Quattro minuti dopo la Folgore Caratese cala il tris con Valente che firma la sua doppietta personale. Anche nell’occasione del terzo gol c’è lo zampino del giovane caratese Cesana che dimostra un’ottima intesa con il compagno di reparto Valente. Il numero nove di Bacci, dalla sinistra, arriva sulla linea del corner da dove fa partire un traversone intercettato da Valente che, in scivolata, mette nel sacco. Nel primo minuto di recupero il gol della bandiera del Santhià con Atomei che dal limite batte Logofatu.

Il triplice fischio del direttore di gara fa esultare giocatori, panchina e pubblico di fede azzurra per i tre importanti punti conquistati ai danni di una diretta avversaria alla salvezza.

POST PARTITA – Sorridente e soddisfatto è Cristiano Bacci. Tre punti d’oro e ottima prestazione dei suoi ragazzi. “Sono quelle partite che speri ti diano una spinta per il prosieguo del campionato – sottolinea Bacci – Come avevo detto alla vigilia, questa era una gara da vincere e così è stato… Anche in futuro dovremmo fare partite come quella di oggi, a prescindere dall’avversario. Dobbiamo sempre avere la mentalità e l’atteggiamento giusto. La prestazione contro il Santhià e, soprattutto i tre punti, aumentano nei ragazzi l’autostima…”. Il tecnico toscano è contento anche del buon esordio di Chella e Diop. “Diop ha fatto un bel primo tempo, poi è calato, ma era inevitabile, visto che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe – spiega – Chella ha disputato una partita di sostanza e ha grandi margini di miglioramento. Sia lui che Diop devono ancora trovare la miglior condizione fisica”.

Domenica prossima il campionato di serie D si ferma per il Torneo giovanile internazionale di Viareggio. La Folgore Caratese disputerà sabato pomeriggio a Carate l’amichevole con la Pro Sesto.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here