Serie D – Seregno, ottava meraviglia. Caratese, orgoglio e carattere…

zorloni

comi

La 13° giornata del girone di andata fa registrare le vittorie delle nostre squadre brianzole, Seregno e Folgore Caratese. Gli azzurri di mister David Sassarini centrano l’ottavo successo di fila e si confermano sempre più leader del girone B; l’undici di Cristiano Bacci con grande orgoglio e carattere ritrova, invece, i tre punti dopo otto turni.

SEREGNO, SEMPRE PIU’ LEADER

SEREGNO-VIRTUS VECOMP 3-1

RETI: 2′ aut. Magnani (S), 10′ Mensah (V), 15′ Comi (S), 43′ Cremonesi

SEREGNO: Cortinovis S.; Pelucchi, Viganò, Cortinovis A., Mureno; Magrin, Lacchini (41′ st Giambrone); Comi (14′ st Lillo), Battaglino (25′ st Amelotti), Cremonesi; Marzeglia. A disposizione: Bardaro, Andreis, Di Maio, Di Lauro, Cossa, Cavalcante. All. Sassarini

VIRTUS VECOMP: Tenderini; Cosner, Magnani, Frinzi, Peroni; Rante (25′ st Marangi), Allegrini, Santuari (29′ st Burato); Mensah, Scapini, Dimas (10′ st Cecco). In panchina: Pellegrinelli, Vona, Boldini, Maccarone, Lonardoni, Candio. All. Fresco

ARBITRO: Garoffolo di Vibo Valentia (Valletta di Napoli e Locatelli di Lovere)

Il Seregno supera in casa la Virtus Vecomp e si avvicina al recupero (mercoledì ore 14.30 al “Rigamonti-Ceppi”) con il Lecco con una classifica che dice + 4 sulla diretta inseguitrice Castiglione, battuto in casa proprio dai lecchesi. Gli azzurri di Sassarini superano al “Ferruccio” 3 a 1 la Virtus Vecomp, in serie positiva dalla seconda giornata. Il match si decide nei primi 45 minuti. I brianzoli passano subito in vataggio grazie all’autorete di Magnagni su traversone di Battaglino. I veneti non si abbattono e al 10’ pareggiano con Mensah che supera in uscita Cortinovis. E’ un susseguirsi di emozioni. Al 15’, infatti, il Seregno ripassa in vantaggio con Comi che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Battaglino, concretizza al meglio l’assist di Mureno e di destro batte Tenderini. Prima del riposo la truppa azzurra può festeggiare anche il terzo gol realizzato da Cremonesi. Nella ripresa il Seregno amministra bene il doppio vantaggio, mentre i veneti si rendono pericolosi solo alla mezz’ora quando Scapini prova ad impensierire la retroguardia avversaria, ma la sua conclusione finisce a lato.

 

zorloni
Zorloni nel finale regala a Crema a vittoria alla Folgore Caratese

FOLGORE CARATESE, CHE CARATTERE: IN DIECI VINCE A CREMA

PERGOLETTESE-FOLGORE CARATESE 1-2

RETI: 5’st D’aprile (F), 9’ rig. Lorenzi (P), 47’ st Zorloni, (FC)

PERGOLETTESE:
 Montaperto, Compaore, Maggi  ( 9’ s.t. Urmi), Bastone, Scietti, Arpini, Brunetti( 31’ s.t.Rossi), Patrini, Lorenzi, Flaccadori, Sangiovanni(17’ s.t.Bigotto)
a disp. Mazzetti, Zanoni, Piras, Ardini,  Nufi. All:  Venturato

 FOLGORE CARATESE: 
Castelli, Gandini, D’ Aprile( 42’ s.t. Duartes), Longo ( 27’ p.t. Cesana), Concina, Dellamaggiora, Merlino, Virga, Zorloni, Keyta (9’ s.t. Pozzi), Valente. 
A disposizione: Sperduti, Borlina, Rivaletto, Chella,  Bancora. All: Bacci

ARBITRO: Salvatore Cali’ di Caltanisetta
(Matteoni di Pistoia, Barsocchini di Lucca)

ESPULSO: 9’ st Dellamaggiora (FC) per fallo da ultimo uomo

Impresa della Folgore Caratese che, a Crema contro la Pergolettese, con un uomo in meno conquista tre punti importanti per la classifica. La squadra di Cristiano Bacci stringe i denti, lotta fino all’ultimo e con grande carattere ed orgoglio in extremis raccoglie quella vittoria che mancava da otto giornate.  Dopo un primo tempo in cui i 22 in campo si studiano, la ripresa è di tutt’altra musica. Nei primi 45 minuti si registra l’infortunio di Longo che costringe Bacci al 27’ alla prima sostituzione del match: fuori Longo, dentro Cesana. I lambraioli si difendono bene, giocano con ordine e non lasciano spazi agli avversari che fanno fatica ad avvicinarsi all’area difesa da Castelli. La ripresa vede subito i caratesi passare in vantaggio con D’Aprile che di destro manda alle spalle di Montaperto. Neppure il tempo di gustare la gioia del gol e la Pergolettese pareggia su calcio di rigore concesso per fallo da ultimo uomo di Dellamaggiora. L’arbitro assegna il penalty e manda anzitempo sotto la doccia il difensore azzurro. Sul dischetto va Lorenzi che centra il bersaglio per il momentaneo 1 a 1. Nonostante l’uomo in meno, la Folgore Caratese non si tira indietro e reagisce con grande carattere. La Pergolettese cerca di sfruttare la superiorità numerica ed alza il baricentro, ma la squadra di Bacci si dimostra ben organizzata e determinata a difendere fino all’ultimo il pareggio. Al 92’ il colpo di scena: Valente riparte in contropiede, serve Zorloni che con un pallonetto supera Montaperto e regala tre punti d’oro ai suoi.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here