Serie D Girone B: Seregno ko, ma a testa alta a Piacenza

Comi
Comi regala i tre punti al Seregno

PRO PIACENZA – SEREGNO 3-1

PRO PIACENZA: Donnarumma, Melegari, Rieti, Colicchio, Castellana, Matteassi, Cazzamalli, Marmiroli (83’ Pessagno), Franchi (81’ Pasaro), Piccolo (71’ Delfanti). All. Franzini

SEREGNO: Dosoli, Lucente, Cortinovis, Di Maio, Angelotti, Conforto (58’ Maino), Magrin (84’ Mureno), Lacchini, Battaglino, Comi, Cavalcante (61’ Bonati). All. Sassarini

MARCATORI: 15’ Comi (S), 32’ Matteassi, 59’ rig. Franchi (P), 77’ Delfanti (P)

ARBITRO: Campogrande di Roma 1 (Margheritino di Savona – Magri di Imperia)

AMMONITI: Castellana, Colicchio, Melegari (P), Magrin (S)

ESPULSO: 58’ Dosoli (S) per fallo da ultimo uomo

Ammoniti: Castellana, Colicchio, Melegari (P), Magrin (S).

Piacenza –  Il Seregno perde sul difficile campo della neocapolista Pro Piacenza ma esce a testa alta. Gli uomini di Sassarini (dal 58’ in dieci per l’espulsione del poritere Dosoli) giocano bene, hanno cuore e carattere, ma come dirà anche il tecnico nel post partita “dobbiamo pensare ad essere più cinici e prestare più attenzione, come oggi in occasione del 3 a 1”.  La Pro Piacenza si è dimostrata una “signora” squadra con giocatori di grande qualità e il primato in classifica “non mi sorprende…” ha sottolineato Sassarini.

L’inizio gara è della Pro Piacenza che con Matteassi mette subito alla prova il giovane portiere del Seregno che devia in angolo la conclusione dell’attaccante. Passano i minuti e il Seregno conquista campo. Al 15’ gli azzurri sbloccano il match con Comi lesto a ribattere in rete su una respinta di Donnarumma. Per l’attaccante dei brianzoli è un sollievo visto che il gol arriva dopo circa un mese di digiuno.

Alla mezz’ora il Seregno si rende nuovamente pericoloso con Comi che, servito alla perfezione da Angelotti, sfiora il palo alla destra di Donnarumma.

Immediata la risposta della Pro Piacenza che al 32’ perviene al pareggio con Matteassi, nonostante un primo tentativo di Dosoli. Da questo momento fino al riposo i piacentini salgono in cattedra e al 36’ Bignotti segna il 2 a 1, ma il collaboratore dell’arbitro annulla il gol in quanto ravvisa un fallo di mano da terra di Piccolo. Al 45’ il diagonale di Franchi fa la barba al palo.

La ripresa vede subito il Seregno cercare la via della rete, ma Cavalcante, lasciato libero dalla difesa locale, sciupa una ghiotta occasione. Sul ribaltamento di fronte, complice anche una disattenzione della retroguardia brianzola, Matteassi supera Dosoli con un pallonetto e finisce a terra. Rigore ed espulsione per il giovane estremo difensore azzurro. Un rosso forse un po’ troppo esagerato… Dal dischetto Franchi non sbaglia ed è 2 a 1. L’inferiorità numerica (entra Maino, esce Conforti) non impaurisce il Seregno ma, come in altre occasioni, dai 16 metri non riesce ad essere incisivo come dovrebbe.  Al 70’, però, un super Donnarumma salva la sua porta volando su una punizione di Angelotti. Al 77’ la Pro Piacenza scrive la parola fine su questa partita archiviando il risultato sul 3 a 1. Delfanti a tu per tu con Maino non sbaglia il bersaglio.

La Pro Piacenza con 20 punti sale al comando del girone, il Seregno rimane a quota 9.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here