Serie D Girone B: Seregno fermato in casa dal fanalino Alzan

cavalcante
Cavalcante festeggia il suo primo gol con la maglia del Seregno
cavalcante
Cavalcante festeggia il suo primo gol con la maglia del Seregno

SEREGNO-ALZANO CENE 1-1

SEREGNO: Maino, Salice, Di Lauro, Cortinovis (75’ Angelotti), Mureno, Lucente, Magrin (67’ Conforto), Lacchini, Battaglino, Comi, Cavalcante (60’ Sarina). All. Sassarini

ALZANO CENE: Lazzarini, Vigani, Nicolosi (46’ Berberi), Valtulini, Curnis, Guerci, Micheletti, Mapelli (69’ Confalonieri), Manasiev, Erba (50’ Tosi), Speziari. All. Filisetti (De Paola squalificato)

MARCATORI: 29’ Cavalcante (S), 80’ Manasiev (A)

ARBITRO: Capovilla di Verona (Vettori di Treviso – Faggian di Mestre)

AMMONITI: Cavalcante, Sarina, Conforto (S), Curnis, Guerci, Speziari, Tosi (A)

Seregno –  Il fanalino di coda Alzano Cene costringe il Seregno a dividere la posta in palio. Dopo un primo tempo in cui la squadra di Sassarini crea diverse occasioni e costringe i bergamaschi a difendersi, nella ripresa il Seregno inaspettatamente subisce il ritorno dell’Alzano.

Partenza veemente del Seregno che con capitan Battaglino va vicino al gol. Successivamente un super Lazzarini salva la propria porta su una bella punizione di Magrin. Al 29’ gli sforzi degli uomini di Sassarini vengono premiati. Battaglino per Cavalcante che di sinistro fulmina l’estremo difensore bergamasco e festeggia il suo primo gol con la maglia del Seregno. Prima del riposo c’è l’infortunio a Cortinovis che al 75’ è sostituito da Angelotti.

L’inizio della ripresa vede un Alzano più vivace ed incisivo. Al 7’ gli uomini dell’ex De Paola (squalificato) ci provano con Guerci, ma Maino con un ottimo intervento neutralizza il destro dell’orobico. All’11’ l’intervento di Mureno su Manasiev salva il risultato. Il Seregno si fa vedere in contropiede dove però con Comi e Lucente sciupa il possibile 2 a 0. Gol sbgliato, gol subìto. L’Alzano, infatti, all’80’ pareggia con Manasiev che da zero metri non ha difficoltà a depositare in rete. La squadra di De Paola cerca anche il raddoppio, ma alla fine il risultato non cambierà.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here