Serie D Girone B: Seregno anche sfortunato con il Borgomanero

seregno comi

seregno comi

SEREGNO-BORGOMANERO 1-1

SEREGNO: Maino, Lucente, Cortinovis, Di Maio, Angelotti. Magrin (dal 60’ Vitali), Lacchini; Comi, Battaglino, Bonati (60’ Giambrone), Marzeglia. All. Sassarini

BORGOMANERO: Mandelli; Francoli (91’ Lattari), Soit, Viscomi, Gambuto; Bonacina, Gerbaudo (50’Picco), Piccinotti, Piraccini, Tiboni, Tonani. All. Melosi

ARBITRO: Buonocore di Marsala

MARCATORI: 51’ Marzeglia (S), 56’ Tonani (B)

AMMONITI: Di Maio (S)

Seregno – Seregno fermato sul pari dalla pericolante Borgomanero. Gli azzurri di Sassarini dominano il match, creano diverse occasioni, senza però riuscire a concretizzarle.

La prima vera occasione del match è al 10’ quando il destro Marzella, su cross di Comi, è deviato in angolo. Il Seregno spinge e al 15’ la formazione di Melosi si salva nuovamente sul potente destro del solito Marzella. Alla mezz’ora il Borgomanero sfrutta una sbavatura di Lucente e colpisce il palo con Tiboni. Il Seregno non demorde e ci prova ancora con Marzeglia che, ben imbeccato da Battaglino, si vede respingere il suo potente destro da Mandelli. Poco dopo Comi di sinistro colpisce in pieno la traversa. Nonostante le diverse occasioni da gol, le due formazioni vanno al riposo sullo 0 a 0.

La ripresa vede subito il Seregno in avanti, ma questa volta è Viscomi ad intervenire sul destro di Marzeglia. Il gol è nell’aria e al 51’ il Seregno sblocca la gara con il solito Marzeglia la cui inzuccata non lascia scampo all’estremo difensore ospite. Non passano neppure cinque minuti e il Borgomanero pareggia. Tonani sulla linea di fondo va via ad Angelotti e con un potente diagonale firma l’uno a uno. Il forcing azzurro è sempre più intenso e l’undici di Sassarini producono azioni su azioni, ma il risultato non si sblocca. Marzeglia di testa sfiora il palo sulla punizione calciata da Battaglino, poi Comi non approfitta di un pasticcio tra Viscomi e Mandelli, mentre Comi prende l’esterno della rete.

Un paio di minuti dopo su assist di Comi, il colpo di testa di Vitali sfiora la traversa e finisce sul fondo. All’85’ episodio dubbio in area ospite. Gli azzurri protestano, ma per l’arbitro non è rigore. Nel finale è sempre Seregno, ma il risultato non si schioda dall’1 a 1. Per il Seregno è il decimo risultato utile consecutivo.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here