Serie D Gir.B: Il nuovo presidente del Seregno fra presente e futuro

    di nunno
    Il presidente del Seregno Paolo Di Nunno (foto www.seregnocalcio.it)

    Seregno – Il nuovo presidente del 1913 Seregno Calcio, Paolo Di Nunno, imprenditore di Cormano e già presente in società, dà la carica a tutto l’ambiente e alla prima squadra che domenica pomeriggio sarà impegnata nella insidiosa trasferta in casa della Pro Piacenza. “Il Seregno deve scendere in campo senza aver paura degli avversari” ha sottolineato il “numero uno” degli azzurri nel corso della conferenza stampa di presentazione dove, fra i diversi argomenti toccati, ha parlato anche di “riformare la società a partire dal settore giovanile, base di una società sana e stabile”.

    di nunno
    Il neopresidente del Seregno Paolo Di Nunno
    (foto www.seregnocalcio.it)

    Di Nunno ha poi dichiarato che con il Seregno vuole togliersi delle soddisfazioni. A partire dalla prossima stagione dove “si deve puntare a vincere”. La sua volontà è quella di portare la società nei Professionisti. “Per farlo però ci sarà bisogno della collaborazione di tutti – ha aggiunto – Se ognuno si impegnerà nel proprio ruolo, allora possiamo raggiungere i nostri obiettivi. Voglio riportare entusiasmo in una piazza, come quella di Seregno, che in giro conoscono tutti”. Una collaborazione di tutti, da quelli che lavorano in società, ai tifosi (“E’ triste vedere il Ferruccio vuoto, come nelle ultime giornate” ha precisato il presidente), alla città e al Comune. “Al sindaco, che incontrerò a breve, non chiederemo soldi, ma la possibilità di trasformare i campi in sintetici – ha sottolineato – Sono disposto a fare importanti investimenti, a patto che venga anche stipulata una convenzione di 20 anni per poter affrontare progetti simili”.

    Di Nunno non ha parlato solo del futuro, ma anche del presente, della prima squadra e della situazione economica. In merito alla rosa di mister David Sassarini, il massimo dirigente azzurro ha annunciato che la società si muoverà nella prossima sessione invernale del calciomercato: si punta sugli arrivi di un centrocampista di peso e di un attaccante.

    Per quanto riguarda la situazione economica, il presidente ha affermato: “ Ora che sono diventato proprietario del 100% delle quote della società, non ho intenzione di trascinare i vecchi problemi, ma voglio sistemare tutte le situazioni nel più breve tempo possibile. Da parte mia e del mio collaboratore Emanuele Riboldi ci sarà sempre il massimo impegno”.

    Per quanto riguarda il calendario della 9° giornata di andata, oltre a Pro Piacenza-Seregno, si segnala la trasferta della capolista Pro Sesto a Lecco e la partita Inveruno-Pontisola. L’Olginatese, che domenica con la vittoria ai danni dell’Alzano ha allungato a sei partite consecutive la striscia d’imbattibilità, andrà a far visita ad un Darfo bisognoso di punti per allontanarsi dalle zone calde della classifica. Contro i bresciani, i bianconeri non avranno il bomber Fabio Cristofoli (capocannoniere del girone con 10 reti, a otto Spampatti della Pro Sesto) che, dopo la quarta ammonizione, è stato fermato per un turno dal giudice sportivo.

    CALENDARIO DELLA 9° GIORNATA DI ANDATA (domenica 27 ottobre – ore 14.30)

    DARFO BOARIO-OLGINATESE

    SAMBONIFACESE-BORGOMANERO

    GOZZANO-PIACENZA

    ALZANO-CASTELLANA

    LECCO-PRO SESTO

    PRO PIACENZA-SEREGNO

    CARAVAGGIO-AURORA SERIATE

    MAPELLOBONATE-LEGNAGO

    INVERUNO-PONTISOLA

     

    CLASSIFICA

    PRO SESTO                  20

    PRO PIACENZA           17

    PIACENZA                   16

    INVERUNO                  15

    PONTISOLA                   15

    SAMBONIFACESE       12

    CARAVAGGIO             11

    CASTELLANA             11

    OLGINATESE              11

    LEGNAGO                   10

    SEREGNO                     9

    LECCO                           9

    MAPELLOBONATE     9

    DARFO BOARIO          8

    AURORA SERIATE      8

    ALZANO CENE           5

    GOZZANO                   4

    BORGOMANERO         1

     

     

     

     

     

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here