Serie D – Folgore Caratese: Battocchi e Bacci svelano i piani…

Il presidente Paolo Battocchi e mister Cristiano Bacci
Il presidente Paolo Battocchi e mister Cristiano Bacci
Il presidente Paolo Battocchi e mister Cristiano Bacci

Verano – Tante le parole dette, tante le voci circolate. A dissipare ogni dubbio è intervenuto Paolo Battocchi che continuerà ad essere il presidente della Folgore Caratese. In panchina il riconfermato Cristiano Bacci, di cui primo sponsor del tecnico toscano  è proprio il presidente. I due continueranno dunque a lavorare insieme. Più forti di prima. “Bacci ha un contratto biennale”  ha sottolineato Battocchi che, insieme al mister, ha incontrato i giornalisti  per fare il punto della situazione in vista della prossima stagione agonistica che, dopo il “miracolo sportivo” dello scorso campionato di Bacci e dei suoi ragazzi, vedrà nuovamente la squadra lambraiola ai nastri di partenza della serie D. Il presidente e l’allenatore lavorano in simbiosi. “Io sono il suo primo sponsor” ha aggiunto Battocchi che non intende avvalersi di altre figure. Preferisce il rapporto diretto con il mister. Il massimo dirigente azzurro ha dato “carta bianca” a Bacci per allestire la squadra e, almeno, fino al giorno del ritiro, fissato per il 21 luglio, il tecnico toscano ricoprirà il doppio ruolo di allenatore e direttore sportivo. Una veste che nei mesi scorsi ha già dimostrato di indossare molto bene. “La nostra è una struttura societaria strana, diciamo naif – ha aggiunto Bacci E che può portare a belle cose… Vogliamo toglierci delle soddisfazioni”.

LA SOCIETA’ – Con Paolo Battocchi si è toccato anche il discorso legato alla società. La prossima sarà la sua terza stagione da presidente della Folgore Caratese. “Sono arrivato in punta di piedi e il primo anno abbiamo fatto bene – ha affermato il presidenteA maggio dell’anno scorso mi ero dimesso, poi la cosa è rientrata… Si è scelto un altro mister e sappiamo tutti come è andata”. Al posto di Massimo Sala, Battocchi, a stagione in corso, ha voluto fortemente Cristiano Bacci. E i fatti li hanno dato ragione.  Fra i due c’è un rapporto di reciproca fiducia e di stima. Si può dire che i due si complementano…  Battocchi poi aggiunge: “Nell’ultima stagione il consiglio ha cercato di sfiduciarmi e sono state raccolte delle firme, ma non erano sufficienti”. Paolo Battocchi non si ferma, va avanti per la sua strada e uno dei primi tasselli della nuova stagione sportiva è stata la riconferma del tecnico toscano. Il presidente, poi a precise domande,  risponde: “La nostra è una Asd e fra i 18 soci non c’è il nome De Salvo e, da quando sono qui, con la famiglia De Salvo avrò parlato 4-5 volte. Noi siamo ospiti del centro sportivo da loro gestito e supportano il settore giovanile con delle sponsorizzazioni”. Assente all’incontro il direttore generale Giorgio Borgonovo…. E a precisa domanda, il presidente ha preferito non rispondere….

LA SQUADRA E IL MERCATO – L’intenzione è cambiare il meno possibile. Si vuole ripartire dall’attuale ossatura della squadra con la riconferma di Della Maggiora (“Qui si è trovato molto bene e ormai fa parte della famiglia” ha aggiunto Battocchi) e la volontà di trattenere Giulio Valente, giocatore che si incastra perfettamente nel gioco di Bacci che non predilige la classica prima punta, ma un attaccante di movimento che non dia punti di riferimento. Di ufficiale non c’è ancora nulla. Così anche per gli altri giocatori sui quali sta lavorando il tecnico. Prima di fare nomi si preferisce aspettare l’apertura del calciomercato e il classico “nero su bianco”. I due hanno però le idee chiare su come dovrà essere la Folgore Caratese 2014-2015. Un gruppo giovane con l’inserimento di alcuni senior. “Al di là dei regolamenti, l’anno scorso abbiamo giocato con 7-8 giovani (nel girone A la Folgore Caratese si è aggiudicata il premio “Giovani D valore” riservato dalla Lnd alle società di serie D che schierano in campo il maggior numero di giovani, ndr)  e abbiamo fatto bene – ha spiegato BattocchiI nostri giovani si sono ben comportati… Per l’anno prossimo abbiamo studiato il progetto a tavolino e sappiamo  quanti giovani e “vecchi” servono nei diversi ruoli”. L’attenzione della prima fase di calciomercato sarà rivolta ai giovani. “Cerchiamo giocatori duttili e disposti al sacrificio” ha sottolineato Bacci che per rendere l’idea ha fatto gli esempi di Cocina e dell’attaccante Cesana che, nella scorsa stagione, ha giocato anche da mezz’ala, ruolo che non aveva mai ricoperto nemmeno nelle giovanili. “L’idea è quella di lavorare su quei ’94 che hanno già esperienza di serie D – ha aggiunto Bacci – I nostri sforzi saranno prima concentrati sugli Under; per i senior ci vorrà pazienza visto che molti saranno senza squadra e vedremo se ci sarà qualcuno che potrà fare al caso nostro”.

PRECAMPIONATO  – Il ritiro inizierà il 21 luglio. La settimana precedente saranno organizzati, con la supervisione di Bacci, dei provini di giovani che potranno far parte della prima squadra. Per la gioia dei tifosi caratesi, sarà utilizzato anche il campo della “Fossa”.

GIRONE A O GIRONE B? – Al presidente piacerebbe giocare i derby, mister Bacci conosce bene il Girone A… “Stiamo valutando se fare richiesta, anche se poi l’ultima parola spetterà alla Lega” ha concluso Bacci.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here