Seregno tenta di strangolare la moglie dopo una lite

seregno tenta di strangolare la moglie

Un uomo di 57 anni è accusato di tentato omicidio aggravato e maltrattamenti in famiglia

Seregno tenta di strangolare la moglie dopo una lite. Arrestato dai carabinieri di Seregno. Prima la lite nell’appartamento. Parole sempre più grosse. Poi ha iniziato a picchiare selvaggiamente la donna cercando di strangolarla. I vicini di casa hanno sentito le urla della donna e hanno chiamato i carabinieri. Quando sono intervenuti i militari dell’Arma, il 57enne aveva ancora le mani attorno al collo della moglie. La donna ne avrà per 12 giorni. Ha riportato traumi da strangolamento, al cranio e al torace. Il secondo caso di violenza in famiglia in Brianza dopo quello di ieri a Bernareggio.

Seregno tenta di strangolare la moglie

Ad un passo dall’ennesimo femminicidio, se non fosse stato per l’intervento provvidenziale dei carabinieri di Seregno, allertati dai vicini di casa della coppia. Il grave episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri (giovedì 25 aprile ndr), in un’abitazione del centro storico di Seregno. A scatenare la brutale aggressione sarebbe stato un banale diverbio finito con il tentativo di strangolamento. L’uomo, un operaio di 57 anni, si è scagliato con violenza contro la moglie, una donna di 53 anni. Prima l’ha picchiata con schiaffi e pugni in faccia e sulla testa. Poi le ha messo le mani attorno al collo cercando di strangolarla.

Seregno tenta di strangolare la moglie arrestato

Quando la colluttazione è iniziata la donna ha iniziato a urlare, richiamando così l’attenzione dei vicini. Sono stati loro a chiamare i carabinieri, intervenuti in pochi minuti nell’appartamento. Quando i militari dell’Arma sono entrati in casa la donna presentava in viso i segni delle botte. I carabinieri hanno arrestato il 57enne con le accuse di tentato omicidio aggravato e maltrattamenti in famiglia. Non era la prima volta che l’uomo picchiava la moglie. Quando la vittima è stata portata al Pronto soccorso dell’ ospedale di Desio per essere medicata, infatti, si è scoperto che nel corso degli anni era stata ricoverata più volte, sempre per le botte prese dal marito.

Marco Pirola

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here