Seconda Divisione: Primo ko casalingo del Renate

lauricella
Lauricella entra al 66' al posto di Chimenti
lauricella
Lauricella al 66′ sostituisce Chimenti

RENATE-DELTA PORTO TOLLE 0-2

RENATE: Santurro, Bonfanti, Gavazzi, Riva, Morotti, Gualdi, Baldo (88’ Adorni), Chimenti (66’ Lauricella), Scaccabarozzi, Spampatti, Florian (46’ Castellani). All: Boldini

DELTA PORTO TOLLE: Cano,Petras, Bertoli, Politti (82’Melucci), Ghosheh, Segato, Pettarin, Soligo, Conti, Ferretti (68’ Baldrocco), Laurenti. All: Favaretto

MARCATORI: 20’ Segato, 92’-rig. Pettarin

ARBITRO: Amoroso di Paola (Trasarti di Teramo e Dessena di Ozieri)

AMMONTI: Baldo (R); Pettarin, Segato, Petras (P)

ESPULSO: 91’ Gavazzi (R)

Meda – Il Porto Delta Tolle espugna il “fortino” dei nerazzurri. Il Renate inaspettamente cade al “Città di Meda” e incappa nella prima sconfitta casalinga della stagione. Una domenica sotto tono per gli uomini di Boldini che non riescono a trovare le giuste misure per rispondere ai veneti di Favaretto che, passati in vantaggio, si difendono bene e non lasciano spazi ai padroni di casa.

E’ il Renate a proporsi per primo con un cross di Scaccabarozzi sul quale c’è il colpo di testa di Bertoli che rischia l’autogol. Nell’occasione Cano è bravo a non farsi sorprendere e a deviare  lo sfortunato intervento del compagno di squadra. Poco dopo occasione per Spampatti che non sfrutta, però, a dovere. Il Porto Delta Torre non demorde e al 20’ passa in vantaggio con una conclusione, che sembrava innocua, da 30 metri di Segato sul quale Santurro si dimostra indeciso nella presa. Chi si aspettava l’immediata reazione del Renate, rimarrà deluso. I nerazzuri, infatti, appaiono meno grintosi del solito e la risposta al vantaggio veneto è solo un colpo di testa di Gavazzi su punizione di Scaccabarozzi. Prima del riposo, il Delta ci prova con Petras ma la sua conclusione finisce a lato.

Nella ripresa il Renate cerca di ristabilire la situazione di parità, ma appare davanti appare poco pungente ed incisivo. L’occasione più importante è al 69’ con Gualdi che in area fa partire un potente, ma centrale tiro, e Cano non ha problemi a neutralizzare.  Al 74’ cross di Gualdi per Scaccabarozzi, ma la difesa ospite fa buona guardia. Successivamente i veneti creano qualche grattacapo alla retroguardia nerazzurra, brava nell’occasione a sventare il pericolo. Nel recupero Gavazzi commette fallo in area su Baldrocco lanciato a rete. Espulsione per il capitano delle “pantere” e rigore per il Delta Porto Torre. Dal dischetto Pettarin non sbaglia.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here