Seconda Divisione: Monza e Renate, vietato abbassare la guardia

Monza-cremonese
chimenti
L’attaccante Chimenti ha aperto le marcature del Renate ad Alessandria (foto Ac Renate 1947)

Impegni casalinghi per Monza e Renate. I biancorossi ospiteranno al “Brianteo” un Cuneo in lotta per non retrocedere o giocarsi i playout, i nerazzurri al “Città di Meda” il Bellaria, penultimo.

MONZA – L’ambiente biancorosso è euforico. Dopo le cinque vittorie consecutive in campionato, gli uomini di Tonino Asta hanno conquistato la finale di Coppa Italia nella doppia sfida contro la Cremonese. Sia all’andata che al ritorno (mercoledì sera al “Brianteo”), il Monza ha vinto 2 a 1. Domenica pomeriggio al “Brianteo” arriverà un Cuneo (15°, 29 punti) in lotta per non retrocedere e gli uomini di Ezio Rossi daranno il massimo per espugnare lo stadio brianzolo. Domenica scorsa contro il Forlì è arrivata la prima vittoria con Rossi in panchina. Il Monza, dal canto suo, dovrà scendere in campo con l’atteggiamento giusto e rimanere concentrato fino alla fine.  Mister Asta dovrà fare a meno di Marco Briganti, fermato un turno dal giudice sportivo per recidività in ammonizione. Nei piemontesi mancherà l’attaccante Guido Gomez che deve scontare il secondo turno di squalifica.

A dirigente Monza-Cuneo è stato designato il sig. Dario Melidoni della sezione di Frattamaggiore. Sarà coadiuvato da Torre della sezione di Chieti e Zinzi della sezione di Catanzaro. Non è la prima volta che Melidoni dirige i biancorossi che con l’arbitro di Frattamaggiore sono abbonati al pareggio. Quest’anno ha diretto il Monza a Ferrara contro la Spal (3-3), mentre l’anno scorso a Fano (0-0). 

RENATE – Un solo punto finora nel girone di ritorno per un Bellaria che con 12 punti occupa la penultima posizione della classifica. Il Renate è reduce dalla bella vittoria al “Moccagatta” di Alessandria (l’ottava in trasferta) dove con un netto 3 a 0 ha espugnato uno stadio dove finora nessuna altra squadra era riuscita. Adesso, però, tutti concentrati per la partita contro il Bellaria che, non avendo più nulla da chiedere a questo campionato, scenderà in campo con la mente libera e deciso ad onorare fino all’ultimo la stagione. “Nel Bellaria ci sono tanti ragazzi giovani che, per un motivo o per l’altro, possono trovare la partita giusta e vorranno dare il massimo contro una squadra di alta classifica – è il commento di Damien  Florian, attaccante che ad Alessandria ha firmato il tris nerazzurro – Noi dobbiamo avere più motivazioni di loro e non dobbiamo guardare la classifica perché potrebbe esserci il rischio di un calo di concentrazione e non possiamo permettercelo. I tre punti contro il Bellaria sono importanti perchè andrebbero a rafforzare ancora di più quelli conquistati ad Alessandria”. Per mister Bodini nessun squalificato, a differenza del collega del Bellaria che dovrà fare a meno di Daniele Grandi che, espulso domenica scorsa, è stato fermato tre turni dal Giudice Sportivo per “comportamento gravemente offensivo verso l’arbitro”, e Michele Pisanu, squalificato per recidività in ammonizione.

Renate-Bellaria sarà diretta dal sig. Marco Capilungo
 della sezione Aia di Lecce. Assistenti Rinaldi Menicacci di Viterbo ed Andrea Cordeschi di Isernia.

IL RIMINI CAMBIA IL MISTER – E’ costata cara la sconfitta contro la Pergolettese al tecnico Marco Osio. La società ha affidato la guida tecnica della squadra all’ex Casale Francesco Buglio.

 

CALENDARIO 9° GIORNATA DI RITORNO

FORLI’-ALESSANDRIA

SANTARCANGELO-V.VERONA

BASSANO-REAL VICENZA

MONZA-CUNEO

TORRES-CASTIGLIONE

BRA-PERGOLETTESE

RENATE-BELLARIA

DELTA P.TOLLE-SPAL

RIMINI-MANTOVA

 

CLASSIFICA

BASSANO                             51

SANTARCANGELO               42

SPAL                                    42

REAL VICENZA                     41

RENATE                               41

MONZA                                 41

MANTOVA                            38

ALESSANDRIA                      37

FORLI’                                  35

V.VECOMP                           34

RIMINI (-1)                             34

TORRES                               33

PERGOLETTESE                 31

DELTA P.TOLLE (-2)            29

CUNEO                                 29

CASTIGLIONE                      23

BELLARIA (-1)                      12

BRA                                      8

 

 

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here