Seconda Divisione/ Monza: ad Alessandria piove sul bagnato

finotto-monza-calcio
Finotto, autore del momentaneo pareggio per il Monza

ALESSANDRIA-MONZA 2-1

ALESSANDRIA: Poluzzi, Mariotti, Sabato, Baiocco, Sirri, Valentini, Spighi (dall’87′ Sampaolesi), Cavalli (C, dal 66′ Romano), Morga, Scotto (dal 73′ Tanaglia), Mora. All. D’Angelo.

MONZA: Castelli, Franchino, Anghileri (dall’85 Candido), Polenghi, Grauso (C, dal 73′ Terrani), Zullo, Vita, Valagussa, Said (dall’82′ Ravasi), Gasbarroni, Finotto. All. Asta.

MARCATORI: 18′ Cavalli (A), 22′ Finotto (M), 54′ Valentini (A)

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

AMMONITI: Polenghi (M), Sabato (A), Mora (A), Spighi (A), Romano (A)

Alessandria – Sembra proprio che le condizioni meteorologiche rispecchino lo stato di questo Monza. Piove sul bagnato. Il cielo è grigio, guardacaso i tradizionali colori sociali alessandrini, e una leggera foschia sembra quasi impedire di guardare lontano. Questa foschia, dopo il match di Alessandria, si è trasformata in nebbia. Difficile, oggi, guardarvi oltre. La classifica inizia realmente a fare paura. C’è la sensazione tra i tifosi che anche quell’obiettivo minimo di approdare all’unico campionato di Lega Pro rischi di complicarsi ulteriormente. Maledettamente. Certo, in pochi avrebbero pensato, forse nemmeno i più pessimisti, di conquistare la miseria di due punti nelle prime tre gare del 2014. Così non va e se solo una settimana fa il tifo biancorosso sembrava graniticamente in difesa di mister Asta, ora nell’umore dei sostenitori qualche falla si sta aprendo. Del resto, dopo Alessandria la delusione è tanta. Per una volta il Monza può schierare in partenza una formazione che si avvicina al virtuale undici titolare (manca però Sinigaglia), ma al 18′ si ritrova già a inseguire: Castelli può solo ammirare la fiondata con la quale Cavalli da fuori area sblocca il risultato. La reazione brianzola è immediata e il pareggio si concretizza al 22′: Gasbarroni è illuminante per Finotto che elude l’intervento di Sabato e di sinistro lascia di stucco Poluzzi. Nella ripresa, nemmeno il tempo per il Monza per protestare per un presunto fallo di mano in area di Sabato e l’Alessandria comincia a premere sull’acceleratore e il colpo di testa di Spighi chiama all’intervento Castelli che al 58′ tuttavia si deve arrendere sulla precisa conclusione di Valentini. È il 2-1. Il tempo per rimettere le cose a posto per il Monza c’è tutto, ma sembra girare tutto storto: all’80’ l’assist di Gasbarroni imbecca a centro area tutto solo Terrani che spara sul corpo di Poluzzi. Finisce così e la classifica ora fa paura…

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here