Seconda Divisione: Il Renate nella nebbia ritrova la strada della vittoria

pergolettese-renate
Pergolettese-Renate in azione fra la nebbia (foto di Francesco Jacini per Crem@online)
pergolettese-renate
Pergolettese-Renate nella nebbia…
(foto di Francesco Jacini per Crem@online)

PERGOLETTESE-RENATE 0-1

PERGOLETTESE: Grandi, Davini, Sembroni, Scietti, Iovine, Cerniglia, Esposito, Zanola (56’ Chessa), Marinoni; Bardelloni (83’ Panepinto), Bertazzoli (76’Zerbo). All: Giunta

 RENATE: Santurro, Adobati, Adorni, Riva; Bonfanti, Chimenti, Gualdi, Scaccabarozzi, Morotti; Spampatti, Florian (60’ Castellani). All: Boldini

 RETI: 89’ Castellani

ARBITRO: Ranaldi di Tivoli

AMMONITI:  Sembroni (P); Gualdi, Adorni, Riva, Bonfanti (R)

Crema – Nella nebbia di Crema il Renate ritrova la strada della vittoria. Nel finale Castellani regala tre punti importanti alle “pantere” nerazzurre contro la Pergolettese, diretta concorrente per la permanenza nella Lega Pro unica. Per il Renate è anche una boccata d’ossigeno dopo le due sconfitte consecutive.

La gara non ha riservato particolari emozioni. I primi a spingersi in avanti sono i padroni di casa con Iovine che serve in mezzo Bardelloni, ma nell’azione successiva l’arbitro fischia il fuorigioco. La risposta del Renate non si fa attendere: Bonfanti per la testa di Spampatti, girata di Florian e palla alta sopra la traversa. Al 25’ cross dalla sinistra di Morotti, Spampatti salta più in alto di tutti, ma di testa non riesce a trovare lo specchio della porta. Vista l’importanza della posta in palio le due squadre non si scoprono più di tanto non creando azioni particolarmente rilevanti.

Nella ripresa la musica non cambia con il Renate che  prova a spingere sulle fasce con Morotti da una parte e Bonfanti dall’altra. Al 18’, Bertazzoli, da buona posizione, sfrutta una ribattuta in area di rigore, ma Santurro risponde presente. Poco dopo il portiere nerazzurro respinge con i pugni una punizione di Iovine (26’), poi Morotti libera definitivamente l’area di rigore. Il Renate cerca di spingersi in avanti, conquista diversi calci d’angolo, ma non vengono sfruttati a dovere. La Pergolettese non sta a guardare e al 37’ Iovine serve Chessa che di testa manda alto. Due minuti più tardi è invece Cerniglia a provarci dalla distanza con un tiro teso che fa la barba al palo.

Quando il match si stava incanalando sullo 0 a 0, un minuto prima del 90° il Renate realizza il gol vittoria. Su angolo di Scaccabarozzi, il colpo di testa di Adorni è respinto da Grandi e sulla ribattuta c’è il sinistro vincente di Castellani. Per l’attaccante toscano è un ritorno al gol dopo quello siglato a settembre contro il Forlì.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here