Seconda Div./ Monza, il primato è tutto tuo!

monza-calcio-seconda divisione

monza-calcio-seconda divisione

CUNEO-MONZA 2-3



CUNEO: Anacoura, D’Alessandro, Donida (81′ Maimone), Falasca, Antonelli, Mucciante, Corsetti, Palazzolo, Torri, Fanucchi, Tempesti. All. Andrea Sottil.

MONZA: Castelli; Franchino, Polenghi, Zullo, Anghileri; Vita, Calliari, Valagussa; Candido (58′ Bianchi); Sinigaglia (71′ Fisher), Finotto (87′ Terrani). All. Asta.

MARCATORI: 3′ Candido (M), 9′ Sinigaglia (M), 18′ Torri (C), 27′ rig. Fanucchi (C), 46′ Franchino (M)

ARBITRO: Antonio Giua di Pisa (Berti-Meozzi)

AMMONITI: Falasca, Corsetti, Anacoura, Palazzolo, Donida (C); Zullo, Franchino e Calliari (M).

Cuneo – Finalmente davanti a tutti. Come non succedeva da tanto, troppo tempo. Monza espugna Cuneo e conquista meritatamente la testa della classifica. La squadra di Antonino Asta ha in sé il dna della vincente e parte subito a spron battuto: passano solo tre giri di lancette infatti e Candido trova trova la deviazione vincente in mischia infilando Anacoura con un delizioso piatto destro sul palo più lontano. Cuneo è già alle corde e sbanda nuovamente capitolando al 9’: Sinigaglia controlla un bel lancio della difesa e davanti al povero Anacoura non ci pensa due volte e insacca la rete del 2-0. Il Paschiero è ammutolito, ma la squadra di mister Sottil ci mette cuore. Quel cuore che il proprio tecnico ha sempre messo in campo guidando le difese e così I piemontesi riaprono tutti i giochi in un amen. Al 18’ Donida dalla sinistra pennella un ottimo cross per Torri che insacca di destro e riapre la partita. Al 29’ si materializza l’incredibile 2-2: punizione di Falasca dalla trequarti, sponda di Antonelli per Fanucchi che cade in area. Per l’arbitro è rigore, per lui e per pochi altri. Dagli undici metri Fanucchi non sbaglia. Il doppio schiaffo ridesta il Monza nel finale di tempo: Anacoura ferma il bomber Sinigaglia al limite dell’area rischiando grosso e dalla seguente punizione Franchino sfodera un tremendo destro che si infila all’incrocio dei pali. A un pirotecnico primo tempo fa da contraltare una ripresa senza reti. Buon per il Monza. E non per colpa del Monza che pronti, via costringe al miracolo il portiere locale con Finotto. Al 20’ occasione per Mucciante che incorna su angolo di Falasca ma Castelli non si fa trovare impreparato e neutralizzando in pratica l’ultima insidia piemontese. La squadra di Asta comtrolla da grande, da capolista e nel finale all’85’, Finotto sbaglia un gol già fatto dopo aver ricevuto un regalo dalla difesa cuneese. Amarezza biancorossa, ma poco male perché al triplice fischio il primato è tanto dolce.

IL DOPOGARA – LA PAROLA A MISTER ANTONINO ASTA

«Essere primi ora conta poco, il campionato è ancora lungo e difficile. Sono contento della prestazione dei miei ragazzi, soprattutto della reazione avuta dopo il pareggio del Cuneo, abbiamo avuto un momento di difficoltà, ma abbiamo fatto vedere nel frangente di essere una squadra importante. Nella ripresa abbiamo sofferto, pero’ abbiamo anche avuto un paio di occasioni per segnare ancora. Ci manca ancora un po’ di equilibrio, ma nella seconda parte della gara la la nostra difesa è stata impeccabile»

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here