Seconda Div. / Il Monza non vince più

gasbarroni-monza-calcio
Gasbarroni al rientro dopo un lungo periodo di stop

MONZA – SPAL 2-2

MONZA: Castelli; Franchino, Zullo (35´ st Terrani), Galimberti, Anderson (1´ st Anghileri); Bianchi; Santonocito, Gasbarroni; Vita, Said (23´ st Ravasi), Finotto. A disp.: Chimini, Morao, Polenghi, Candido. All. Asta

SPAL: Menegatti; Lazzari, Silvestri, Lebran, Giani (12´ st Paloni) Pandiani (42´ st Braiati); Landi, Paro, Capellupo; Cozzolino (37´ st Personè), Varricchio. A disp.. Coletta, Buscaroli, Rosseti, Banzato. All. Gadda

ARBITRO: Baroni di Firenze (Carovigno – Trasarti)

MARCATORI: 16´ pt Vita, 27´ pt Finotto, 38´ pt rig. Varricchio, 4´ st Capellupo

NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Silvestri, Paro, Landi, Paloni. Espulso al 48´ st Santonocito per doppia ammonizione. Angoli: 5-4 Recupero: 2´ pt; 5´ st.

esultanza monza

Monza – Il Brianteo è tutto con Antonino Asta. Emblematico lo striscione esposto in Curva Davide Pieri appena dopo l’inizio del match, ma intanto i tifosi biancorossi assaporano l’ennesima amarezza. Il Monza denota ancora problemi nella gestione del vantaggio e avanti nel punteggio 2-0 si fa raggiungere dalla Spal rischiando addirittura di capitolare nel finale. Si rivede finalmente il faro Gasbarroni e il Monza sembra risentirne in positivo soprattutto sotto il profilo della vena realizzativa tanto da passare in vantaggio al 16′ al primo vero affondo: Vita si libera al limite dell’area e con un colpo da biliardo trafigge Menegatti. Per il raddoppio non bisogna nemmeno attendere la mezz’ora di gioco perché Gasbarroni inventa un passaggio filtrante per Finotto che supera con un pallonetto precisissimo l’estremo difensore locale. Match in discesa? Prima vittoria dell’anno solare 2014? No, inutile illudersi sugli spalti del Brianteo perché la Spal è viva e soprattutto il Monza palesa ancora lacune nella gestione del risultato. Ed infatti prima del riposo Galimberti stende in area Capellupo inducendo il direttore di gara a concedere ai ferraresi il penalty: il resto lo fa bomber Varricchio che accorcia le distanze. La Spal si ripresenta in campo nella ripresa sulle ali dell’entusiasmo e dopo appena quattro minuti trova il clamoroso 2-2: Landi innesca Cozzolino che lascia partire un traversone per l´inserimento di Capellupo: girata vincente in piena area a superare Castelli proprio all’incrocio dei pali. Tutto da rifare per il Monza. Ci prova il neoacquisto Said al 54′, ma il suo mancino esalta Menegatti che nell’occasione è prodigioso; poi è la Spal a mettere i brividi con Pandiani e Cozzolino ai locali che si affidano a un super Castelli. Insomma, può succedere di tutto e sale pure la nebbia a complicare i piani. Nel grigiore della domenica monzese ecco un bagliore, la giocata di Gasbarroni che intorno all’80’ penetra in area da destra, elude il marcatore diretto e lascia partire un destro che centra in pieno il montante. Nulla da fare, l’appuntamento con la prima vittoria dell’anno è rinviata perché da lì al triplice fischio si assisterà solo all’espulsione rimediata da Santonocito per doppia ammonizione.

Monza-SPAL

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here