Scomparsa Varedo vista alla stazione di Monza

stazione di monza nuovabrianza

Si riaccendono le speranze per Antonietta Turri

Scomparsa Varedo, Antonietta Turri avvistata alla stazione di Monza. Una novità che accende le speranze. Antonietta Turri, la donna di 76 anni scomparsa da una settimana a Varedo, sarebbe stata vista nel capoluogo brianzolo. La pensionata non dà più notizie di sé dal 1 agosto quando, uscita di casa, non è più ritornata. E da allora si sono interrotti tutti i contatti con la famiglia.

Scomparsa Varedo: la vicenda

Di sicuro si sa solo che la donna ha lasciato la propria abitazione nel primo pomeriggio di lunedì 1 agosto. Destinazione Paderno Dugnano, forse per andare dal parrucchiere. Ma quest’ultimo non ha mai visto la la pensionata arrivare. Al momento della scomparsa la donna indossava una maglietta e un paio di pantaloni neri e si trovava alla guida della sua Y10 colore champagne targata EA272PM. Secondo quanto emerso nei primi giorni, la vettura sarebbe stata intercettata a Milano in ingresso all’area C, ma nessuna segnalazione è riuscita ad essere risolutiva. Il caso è in mano ai carabinieri di Desio che da giorni stanno vagliando le segnalazioni giunte da ogni parte. Infatti, il caso di Antonietta Turri, detta Bruna, è balzato anche all’attenzione della rete. Su Facebook il tam tam si è propagato per tutta la Brianza e anche oltre. Con le conseguenze del caso. Segnalazioni sicuramente in buona fede, ma probabilmente errate. Ora, l’ultima in ordine di tempo, su cui tuttavia i militari stanno indagando.

scomparsa varedo

Scomparsa Varedo: lo scalo ferroviario monzese

Antonietta sarebbe stata intercettata nell’area della stazione di Monza, in via Arosio. Al momento non è dato sapere di più, ma la speranza è quella che non abbia preso un treno per allontanarsi ulteriormente. Le forze dell’ordine invitano i cittadini a mettersi in contatto nel caso in cui avvistassero la donna che potrebbe trovarsi in seria difficoltà, forse incapace di ritrovare la strada di casa.

Simona Calvi

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here