Claudio Ranieri

Il brand Italia cresciuto con la vittoria di Ranieri

Ranieri ambasciatore del made in Italy. Roma, Juventus e Inter. Grandi squadre del calcio italiano e club allenati, nel tempo, da Claudio Ranieri. Il successo però è arrivato con un piccolo club dell’East Midlands inglese. La vittoria del campionato britannico da parte del Leicester ha fatto crescere il brand Italia. Non solo fama, il successo dell’allenatore italiano porterà un indotto di 90 milioni di euro.

Il brand Italia e l’allenatore di Testaccio

132 anni di storia e una sola coppa conquistata. L’impresa, sia del commissario tecnico italiano sia della squadra inglese, è entrata nella storia dei tifosi di calcio di tutta Europa. Oltre alla soddisfazione di vedere il nome dell’allenatore nostrano sulle prime pagine dei giornali, il successo di Ranieri accrescerà di oltre 90 milioni di euro il brand Italia. Secondo le stime dell’Ufficio studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza, il commissario tecnico del Leicester è un attivatore di riconoscibilità. Dalla fama al fatturato, il passo è breve. A partire dai dati del progetto ERI (Economic Reputation Index), l’Ufficio studi della Camera di commercio monzese ha tenuto in considerazione parametri quali il valore del PIL, il valore dell’export, i flussi turistici e, non da meno, la valutazione dei diritti televisivi della Premiere League. Su questi dati, l’impresa di Claudio Ranieri ha dato un forte slancio all’immagine del Belpaese.

Ranieri

Ranieri, il successo impensato

Il Leicester non è mai stato tra le prime squadre d’Inghilterra. Una buona dose di fortuna, insieme ad affiatamento della squadra e ad abilità tecnica, ha portato il club inglese a conquistare il primo campionato dopo tanti anni dalla nascita della squadra. Parte fondamentale dell’impresa è stato Claudio Ranieri. Umanità e semplicità sono state alla base del rapporto tra il tecnico e i giocatori. Offrendo una birra al pub o una pizza dopo la partita ai giocatori, l’allenatore romano ha creato l’equilibrio perfetto che è sfociato nella tipica storia in stile “Cenerentola”. Grazie a Ranieri, l’Italia è diventata ancora più apprezzata anche oltre la Manica.

Alessandro Galli

Commenti