Promozione Girone C: Il Biassono sorride con il Nibionno

Santagada
Santagada ci mette lo zampino sul gol dell'1 a 0 di Ingrassia
Santagada
Santagada ci mette lo zampino sul gol dell’1 a 0 di Ingrassia

BIASSONO-NIBIONNO 2-1

BIASSONO: Trizio, Patti, Bani S., Trabattoni, Esposito, Clerici, Ingrassia, Cassanmagnaga, Galbiati (90’ Sironi), Mendez (86’ Bani M.), Santagada. All. Aprile

NIBIONNO: Galbusera, Gioia (72’ Spreafico), Molteni M. (88’ Colombo L.), Sala, Molteni, Colombo M., Gerosa, Rossi, Iacovelli (36’ Quintini), Isella, Girelli. All. Mason

MARCATORI: 4’ Ingrassia (B), 14’ Rossi (N), 44’ aut. Molteni (B)

ARBITRO: Santinelli di Bergamo

AMMONITO: Patti (B)

Biassono – Dopo il ko inaspettato di Lentate, Il Biassono per non perdere di vista il podio del girone C non doveva fallire il big match con il Nibionno. I rossoblu di Aprile hanno risposto presente all’appuntamento di via Parco grazie anche all’autorete di Molteni. Tre punti che permettono al Biassono di risalire sul podio ad un punto dalla secondo posto occupato proprio dai lecchesi di Mason.

Fin dalle prime battute di gioco, il Biassono è determinato e nelle prima mezz’ora sfiora diverse volte il gol. Al primo affondo (minuto 4) i rossoblu sbloccano la gara. Su cross dalla destra di Santagada, Mendez tenta la forbiciata, la palla arriva Ingrassia che dal limite dell’area con un rasoterra a fil di palo insacca. La risposta del Nibionno non si fa attendere e al 14’ pareggia con Rossi su punizione, assegnata per fallo di Esposito. Legnata da 25 metri circa di Rossi, Trizio tocca la palla, ma non riesce a deviarla. Il Biassono non si demoralizza e si fa vedere al 20’ con Santagada che ci prova dalla sinistra, ma Galbusera devia in angolo. Otto minuti più tardi, scambio in piena area Mendez-Patti, con la diagonale di quest’ultimo che sfiora il palo opposto, ma nessun compagno ne approfitta. Il Biassono continua a premere. Al 35’ punizione di Mendez, mischia in area con Galbiati che, pare subire fallo, e la palla va a fil di palo.

Prima del riposo i padroni di casa ripassano in vantaggio. Al 44’ ancora azione sulla sinistra di Santagada, scambio con Galbiati, la palla torna all’attaccante rossoblu che fa partire un rasoterra sul quale, nell’area piccola, interviene Molteni che, anticipando il proprio portiere in uscita, manda la palla nella propria porta. Il Biassono ringrazia…

La ripresa vede un Biassono che, ritiratosi nella propria metà, lascia più spazio ai lecchesi  he creano tre occasioni importanti. Al 61’ su punizione di Rossi, grande deviazione di Trizio che toglie la palla dal sette e salva la propria porta. Al 71’ azione dalla sinistra di Girelli, cross e colpo di testa di Quintini, ma palla esce di poco. All’ 82’ su punizione interviene Esposito che salva prima dell’arrivo di Gerosa. Quattro minuti dopo, su cross di quest’ultimo intervento provvidenziale di Trabattoni che, all’ultimo momento, toglie la palla al numero otto ospite. Il Biassono si rivede nel finale con un paio di azioni. La più clamorosa è quella di Ingrassia che si invola, salta un avversario e, dal limite dell’area, fa partire un gran destro con Galbusera immobile, ma la palla esce a fil di palo.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here