Promozione C: Sovicese in dieci, ma con un doppio Serafini

serafini
L'attaccante Davide Serafini in uscita dalla Sovicese
serafini
Serafini, autore di una doppietta contro l’Olympic Retica

OLYMPIC RETICA-SOVICESE   0-2

 OLYMPIC RETICA: Dolzadelli, Paganetti, Bogialli, Rusconi, Poli, Bricalli, Mazzolini, Dolci, Baraiolo F, Quaini, Baraiolo R. All. Bongio

SOVICESE: Mosca, Redaelli, Vismara, Fossati, Elli, Serafini, Sagnella, Comi (80’ Giussani), Mantellini (46’ Frigerio), Greco (90’ Soleman), Vergani. All. Ciampoli

MARCATORI: 4’-15’ Serafini

ESPULSO: 45’ Fossati (S) per fallo ultimo uomo

Dazio – Bella ed importante vittoria della Sovicese che, in dieci (espulso Fossati al 45′) per tutto il secondo tempo, non rischia nulla e conquista l’intera posta in palio. Sugli scudi sale Serafini che firma una doppietta all’Olympic Retica.

Trasferta non semplice per la Sovicese che si presenta sul campo dell’Olympic Retica con una formazione insolita per l’assenza di parecchi giocatori, out per squalifica ed infortunio. “Oggi non c’erano Scurati, Corbetta Giorgio, Di Mauro e Longoni, mentre Frigerio ho preferito inserirlo solo nella ripresa visto che sette giorni fa si era fatto male e non ha ancora smaltito completamente la botta – afferma mister Alessandro Ciampoli, soddisfatto per l’importante vittoria della sua squadra – Ci mancavano giocatori di una certa esperienza, ma chi è sceso in campo ha fatto bene. Il nostro obiettivo erano i tre punti e l’abbiamo centrato…”.

La partita a Dazio l’ha fatta la Sovicese e il 2 a 0 non fa una piega. Anche in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo per l’espulsione di capita Fossati, reo secondo l’arbitro di aver commesso fallo da ultimo uomo, gli uomini di Ciampoli hanno sempre in mano il pallino del gioco e i padroni di casa non hanno mai impensierito Mosca.

La partita è subito in discesa per gli aranciovedi che passano con Serafini. Minuto 4: punizione dal limite di Comi, il portiere respinge ma Serafini in corsa riprende la palla e la metta nel sacco. La Sovicese preme e al 15’ il raddoppia, sempre con lo zampino del “vecchietto” Comi e di Serafini. Ottimo contropiede di Comi che dribbla anche sul suo diretto marcatore, il suo tiro è nuovamente respinto da Dolzadelli, poi il tap-in vincente di Serafini che firma la persona doppietta. Al 45’ il “rosso” a Fossati e la Sovicese è costretta a giocare la seconda parte della gara in inferiorità numerica, ma l’Olypic Retica non riesce ad impensierire gli arancioverdi. La Sovicese con questi tre punti (seconda vittoria di fila) fa tre passi in avanti e sale a quota 13. Per l’Olympic Retica c’è ora l’ultimo posto lasciato libero dalla Vis Nova che ha vinto contro la Lentatese.

 

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here