Promozione C: Il Biassono riparte con la retromarcia…

mendez
Il bomber argentino Mendez
mendez
L’attaccante rossoblu Mendez accorcia le distanze su rigore

BIASSONO-CASATESEROGOREDO 1-2

BIASSONO: Trizio, Monguzzi, Brunner (58’ Ingrassia), Esposito, Clerici, Santagada, Cassanmagnaga, La Flaca (46’ Sironi), Mendez, Trabattoni (83’ Bani M.). All. Aprile

CASATESEROGOREDO: Longoni, Crimella, Riva, Pagani, Manzoni, Rossi, Sassella, Colombo, Alteri, Galluccio (55’ Platti), Consolazio (77’ De Lucia). All. Ronchi

MARCATORI: 23’ Galluccio (C), 30’ Consolazio (C), 65’ Mendez rig. (B)

ARBITRO: Vanonicini di Bergamo

AMMONITI: Mendez (B), Longoni, Riva S., Manzoni (C)

 Biassono – Il Biassono riparte con la retromarcia… I rossoblu di Aprile perdono contro la Casateserogoredo la prima del girone di ritorno e i lecchesi si portano ad una lunghezza dai biassonesi, a quota 29.

Il primo tempo, complice anche un Biassono schierato in campo con qualche giocatore fuori ruolo, è di marca ospite che al 23’ sblocca il match con un diagonale dell’ex di turno Galluccio. Due minuti più tardi è ancora la Casatese a rendersi pericolosa con Auteri, ma Trizio non si fa sorprendere. La Casatese continua a premere, il Biassono a subire il gioco degli avversari che al 29’ ci riprovano con il solito Auteri che, contrastato da Esposito, cerca di impensierire ancora Trizio, il quale devia la conclusione. Alla mezz’ora la Casatese raddoppia con il neoacquisto Conzolazio, arrivato alla corte di mister Andrea Ronchi dalla Cinisellese. Il neobomber dei “canarini”, su lancio del solito Auteri, salta il suo diretto avversario e con un diagonale supera Trizio. Al 38’ il numero uno del Biassono deve fare gli straordinari prima su Auteri e successivamente su Galluccio.

Dopo un primo tempo in cui il Biassono sembra essere rimasto negli spogliatoi, nella ripresa la musica cambia. Aprile aggiusta la formazione mettendo le pedine al posto giusto e la partita dei rossoblu cambia volto. Il Biassono si rende pericoloso in almeno tre-quattro occasioni. Al 50’ il tiro-cross di Santagada, non viene deviato a dovere da Patti, mentre la bella girata di Sironi è neutralizzata da Longoni. Il Biassono preme e al 65’ accorcia le distanze su rigore. Cross dalla destra di Ingrassia per la testa di Santagada che colpisce la traversa; la palla ritorna in campo ad Esposito il quale vine affossato in area. Per l’arbitro non ci sono dubbi e decreta la massima punizione ai rossublu. Dal dischetto il bomber del Biassono e il capocannoniere del girone Mendez  non sbaglia la mira. Nel finale i padroni di casa hanno ancora un paio di buone occasioni per cercare di pareggiare le sorti del match, ma al triplice fischio del direttore di gara il risultato sorride alla Casatese.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here