Promozione B / La Tritium si salva a Lissone

visconti lissone

 Lissone visconti

LISSONE-TRITIUM 1-1

LISSONE: Gandini; Corbetta, Brambilla, Cappellini, Bianchessi; Sudati, Bianchessi, Cei (78′ Bonetto), Gianoli, Ceppi; Giudici, Visconti. All. Averani.

TRITIUM: Gotti; Seye, Zauri, Colombo, Paganelli: Previtali, Vanotti (81′ Guinko), Biogioni, Medici (71′ Cimadoro); Turchi, Titaro. All. Bertarelli.

ARBITROPoggi di Pavia

MARCATORI65′ Visconti (L), 70′ rig. Turchi (T)

AMMONITI: Bianchessi (L), Gianoli (L), Cei (L), Bigioni (T), Brambilla (L), Cappellini (L).

Lissone – Finisce con un combattuto pareggio il match tra Lissone e la Tritium priva di Bortolotto che proprio in settimana ha lasciato la società per divergenze nei confronti di alcuni esponenti dello staff dirigenziale. I locali provano ad approfittarne nelle prime fasi di gioco con Gianoli che all’8’ con una potente conclusione manca di un soffio lo specchio della porta, mentre al 12’ si vede strozzare in gola l’urlo liberatorio per la gioia del gol perché il suo tiro si stampa sul palo e non varca la linea della porta. Scampato il pericolo gli ospiti del neotecnico Raul Bertarelli si riorganizzano ed al 15, direttamente da calcio piazzato, è Paganelli a far correre un brivido sulla schiena di Gandini. Tuttavia i lissonesi tornano a premere e intorno alla mezz’ora troverebbero addirittura per due volte la via del gol, ma in entrambe le occasioni il direttore di gara decide di non convalidare la rete: al 28’ Gianoli insacca da due passi ma in posizione in fuorigioco, al 34’ invece Cei fulmina Gotti commettendo però fallo su Paganelli. Insomma ai punti sembra chiara la superiorità in campo del Lissone che al 65’ trova il meritato vantaggio: la rimessa laterale di Corbetta innesca Visconti che si accentra e lascia partire un sinistro che fulmina Gotti. La Tritium però si rialza subito e dopo appena cinque minuti Turchi si rende protagonista di un’azione personale procurandosi il penalty che lo stesso giocatore trasforma con freddezza. Nel finale assedio lissonese, la Tritium si chiude ma non evita a Gotti di doversi esibire in un intervento miracolo sul colpo di testa di Visconti. Rimpianti per la formazione di mister Averani, punto strappato con orgoglio dalla Tritium.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here