Prima C /Mandello-Brioschese: pareggio confortante

DSC_7022SQUADRA

MANDELLO-BRIOSCHESE  2-2 

MANDELLO: Riva, Stropeni, Tagliaferri, Conti, Prada, Bellini, Bonacina (60’ Elia), Rusconi, Rigamonti, Bianchi (78’ Pizzagalli), Manzoni. All. Mainetti

BRIOSCHESE: Casiello, Crippa, Mattioli, Spelta, Bencini, Boscaini, Marone (70’ Longoni), Trezzi, Pirovano (70’ Ababio), Cordaro, Cazzaniga (78’ Beretta). All. Corti

ARBITRO: Orgnoni di Sondrio

MARCATORI: 17’ e 35’ Cordaro (B), 21’ rig. Tagliaferri (M), 43’ Conti (M)

AMMONITI: Boscaini, Marone, Longoni, Trezzi, Cordaro (B), Conti, Rigamonti, manzoni (M)

ESPULSI: Nessuno

Mandello – Una Brioschese rimaneggiata per infortuni e squalifiche strappa con orgoglio un punto prezioso contro un Mandello reduce da due vittorie consecutive. Mister Corti reinventa l’undici di partenza lanciando per la prima volta dal primo minuto Pirovano, ritrovando Marone e assegnando il ruolo di esterno basso a Crippa e ottiene risposte confortanti dai biancorossi che nell’arco del match si ritrovano addirittura due volte a comandare nel punteggio. Al 17’ infatti al termine di un’azione veloce Pirovano innesca Cordaro che lascia partire un diagonale che non lascia scampo a Riva. Immediata la reazione dei locali che pervengono al pareggio al 21’ che trasforma con freddezza il penalty concesso per un atterramento ai danni di Bianchi. Il match è vibrante, così come vibra la traversa al 30’ per il violento tiro di Rigamonti. Eppure la Brioschese rimette la testa avanti al 35’ tornando in vantaggio grazie alla premiata ditta Pirovano-Cordaro con quest’ultimo che realizza la doppietta personale. È però il preludio a un finale di frazione da brividi: al 39’ Crippa salva sulla linea un gol che sembrava già cosa fatta, al 40’ Casiello si oppone alla sventola di Tagliaferri, mentre al 43’ non può nulla sulla gran conclusione dalla distanza di Conti che vale il 2-2. Nella ripresa è battaglia vera, il Mandello preme, ma la Brioschese si fa forza e con una prova di squadra e di carattere conduce in porto il prezioso 2-2 anche grazie a Cazzaniga che al 50’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo deve salvare ancora sulla linea di porta. Da lì al triplice fischio grande, ma vana pressione dei lecchesi. Segnali finalmente confortanti dalla Brioschese.

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here