Pirata della strada investe pedone e si finge testimone

    monza colpo grosso vigili

    Monza denunciato per omissione soccorso e sostituzione persona

    Pirata della strada causa un incidente. Niente di nuovo sotto il sole di Monza. Per sfuggire a danni peggiori (pensava lui) si finge testimone. Torna sul luogo del misfatto cercando di confondere le acque. Testimone e colpevole. È la strana coincidenza che ha visto protagonista un 30enne sulle strade di Monza. L’uomo ha investito un uomo sulle strisce pedonali, poi ha nascosto la sua auto in un autolavaggio. Quindi è tornato sul luogo dell’accaduto fingendosi passeggero del pirata della strada e ricostruendo l’accaduto da una falsa prospettiva.

    Pirata della strada: il fatto

    L’episodio risale a martedì scorso. Un uomo è al volante nonostante avesse la patente sospesa. Investe un 75enne pensionato intento ad attraversare la strada sulle strisce pedonali. L’urto provoca all’anziano diversi traumi al bacino e alle gambe. Il colpevole, per nulla propenso a confessare, accosta poco più innanzi. Appartando il proprio mezzo in corrispondenza di un autolavaggio. Di fatto nascondendolo. E come se niente fosse torna a piedi sulla scena del sinistro. Qui nel frattempo sono sopraggiunti gli agenti della Polizia Locale per i rilievi di rito.

    Pirata della strada: beccato

    A questo punto il colpevole veste metaforicamente i panni del testimone. raccontando con dovizia di particolari il fatto. Nella sua “rivisitazione” romanzata racconta di aver assistito all’investimento da spettatore impotente ad intervenire. L’amico con cui viaggiava in auto lo avrebbe scaricato subito dopo l’incidente. Per poi fuggire per paura delle conseguenze. Gli agenti della Polizia però ricostruiscono i movimenti del falso testimone e smascherano la messa in scena. Dopo aver confessato, l’uomo viene denunciato. Omissione di soccorso e sostituzione di persona le accuse di cui dovrà rispondere davanti al magistrato.

    Matteo Lucchini

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here