Pensionato pedofilo di Carate: condannato a sei anni

Pensionato pedofilo di Carte molesta bimba: condannato a sei anni di carcere

Pensionato pedofilo residente a Carate condannato a sei anni per aver molestato una bimba di dieci anni. Un pensionato, vedovo di 77 anni aveva molestato una bambina di 10 anni, figlia di una coppia di conoscenti. Il pedofilo aveva avvicinato la piccola ai giardinetti, guadagnando pian piano la fiducia dei genitori e le simpatie della bimba che è stata molestata più di una volta. Dopo l’arresto da parte dei carabinieri di Seregno e la convalida del fermo agli arresti domiciliari, aveva tentato il suicidio ingerendo un flacone di farmaci. Era stato salvato dall’intervento dei medici dell’ospedale San Gerardo di Monza e piantonato a vista dagli agenti di polizia penitenziaria. L’uomo, padre di cinque figli, residente a Carate, è stato condannato dai giudici di Monza a 6 anni e 4 mesi di reclusione. Violenza sessuale aggravata. Il pensionato ha scelto il rito abbreviato davanti a Rosaria Pastore, giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Monza ottenendo così lo sconto di un terzo della pena. Il magistrato lo ha anche condannato al pagamento di un risarcimento dei danni ai genitori della bambina, con una provvisionale immediatamente esecutiva di 50 mila euro.

IL FATTO CONTESTATO AL PENSIONATO – L’imputato, che è ancora oggi agli arresti domiciliari, è accusato di avere riservato attenzioni “particolari” ad una bambina di 10 anni che era la figlia di una coppia di cui l’anziano con il tempo si era conquistato la fiducia, tanto da indurre papà e mamma a lasciare una volta la figlioletta con lui nella sua abitazione. ed è proprio lì in casa, nella primavera dell’anno scorso, sono accaduti gli abusi sessuali. Abbracci, palpeggiamenti e altri gesti tutt’altro che dettati da un affetto che un nonno può riservare ad una bambina. Se ne era accorta anche la piccola che, al ritorno dei genitori, aveva raccontato alla mamma che il 77enne si era comportato in modo strano con lei. Era scattata la denuncia ai carabinieri della Compagnia di Seregno e la bambina aveva confermato le sue accuse al pensionato anche in ambiente protetto dove era stata ascoltata da esperti nei traumi infantili. L’avvocato della difesa del pensionato pedofilo ha chiesto invano che il pensionato fosse sottoposto ad una perizia psichiatrica.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here