Monza: Il gioco visto con gli occhi di Pepi Merisio

Pepi-Merisio2-nuovabrianza

Inaugurazione domani (giovedì 30 gennaio), alle 18, alla Galleria civica di via Camperio della mostra fotografica “Il Gioco” che raccoglie 53 scatti di Pepi Merisio, uno dei più grandi fotografi italiani. Merisio sarà presente al taglio del nastro. La mostra racconta il tema del gioco, appunto, visto attraverso gli occhi di bambini e ragazzi ripresi nella quotidianità di un’Italia che oramai è quasi scomparsa. Come quella del salto della cavallina oppure la gara delle slitte.

Strade, oratori, vie, cortili sono i luoghi dove sono stati immortalati i giovani giocatori. Una sequenza che documenta, come spiega lo stesso autore, “ciò che succede in un determinato momento, senza attendere fatti spettacolari”. Eppure, spettacolare è il risultato. Mostra assolutamente da non perdere. Inaugurazione: giovedì 30 gennaio 2014 ore 18; Galleria Civica di Monza, Via Camperio 1; Info: T.039/366381-322086; email: mostre@comune.monza.it. Aperta dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero.

Pepi-Merisio-nuovabrianza

La biografia 

Pepi Merisio è nato a Caravaggio, in provincia di Bergamo, comincia a fotografare da autodidatta nel 1947. Già apprezzato dalla metà degli anni Cinquanta per le sue collaborazioni con il Touring Club Italiano e le riviste tra cui Photo, Famiglia Cristiana, Stern e Paris Match, nel 1962 diventa fotografo professionista.

Inizia la collaborazione con Epoca e da allora la sua carriera registra prestigiosi riconoscimenti in Italia e all’estero, con numerose personali nei principali musei e gallerie di tutto il mondo. Nel 1988 viene nominato dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche Maestro della Fotografia Italiana. È uno dei pochi fotografi italiani presenti nella Polaroid Collection di Boston. Nella sua carriera ha pubblicato più di cento libri fotografici. Nel 2011 è stato invitato alla 54esima Biennale di Venezia.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here