Morto a Monza lo studente colpito da meningite

morto a monza san gerardo

Il 13enne di Abbiategrasso è spirato all’ospedale San Gerardo di Monza

Morto a Monza lo studente colpito mercoledì da meningite. E’ morto il tredicenne di Robecco sul Naviglio, colpito da meningite di tipo C. Il ragazzo era ricoverato da un giorno nel reparto di terapia intensiva e rianimazione dell’ospedale San Gerardo di Monza. Da mercoledì sera (27 settembre ndr) era attaccato all’Ecmo, la macchina che fa funzionare cuore e polmoni. Il suo cuore ha però smesso di battere nel tardo pomeriggio di oggi (28 settembre).

Morto a Monza: il caso

La notizia del nuovo caso di meningite era stata data da Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia. Lo studente era stato ricoverato mercoledì mattina all’ospedale di Magenta già in grave pericolo. Nel pomeriggio era stato trasferito a Monza per l’aggravarsi delle sue condizioni.

Morto a Monza: la profilassi

Sono 50 le persone sottoposte a profilassi tra i contatti stretti del ragazzo. Tre i familiari e nove gli amici. I compagni di classe e i docenti del giovane, che frequentava la prima superiore dell’Istituto tecnico industriale Alessandrini di Abbiategrasso. Un’analoga profilassi è stata prevista anche per gli altri studenti della scuola frequentata.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here