Monza verde: il nuovo bosco in città

Quattro oasi urbane a Monza e un nuovo bosco in città

Monza verde, ma non è una questione politica. La terza città della Lombardia diventa più verde. Dal Parco fino a viale Lombardia. Un nuovo progetto di creazione di oasi cittadine ha preso il via in questi giorni. Su proposta dell’assessorato alle Politiche di sostenibilità si sono iniziate a creare quattro oasi urbane di biodiversità. Il progetto è iniziato giovedì 7 aprile con la piantumazione di 800 alberi nell’area comunale in via Monte Generoso.

MONZA VERDE – Sabato 9 aprile si è conclusa la prima fase del progetto di oasi urbana. Quattrocento piante hanno ricevuto una nuova dimora nell’area di viale Lombardia. Un polmone verde che migliorerà la qualità della vita nel quartiere interessato. Per festeggiare sia l’iniziativa sia la fine della prima parte dei lavori, nella neo-oasi urbana erano presenti l’assessore alle Politiche di sostenibilità Francesca Dell’Aquila e gli esponenti di SOUL (Selva Urbana Lab). L’associazione, grazie alla raccolta fondi, ha donato 70 essenze arboree. Alberi e arbusti autoctoni verranno sistemati nel parco di via Monte Generoso.

MONZA VERDE: IL PROGETTO – Il progetto di forestazione urbana è mirato al recupero di zone in cui coltivare la biodiversità. Tematica delicata per le città moderne. Inoltre, le nuove aree verdi saranno d’aiuto all’ambiente. Gas serra e dissesto idrogeologico sono due problemi strettamente connessi con la mancanza di aree verdi ed eccessiva cementificazione. Il progetto non si ferma in viale Lombardia. In giunta comunale è stato deciso di portare avanti un’opera di riforestazione anche in via Adda, San Damiano e via Messa. Insieme agli 800 alberi di via Monte Generoso, le quattro oasi ecologiche diventeranno un punto di riferimento “verde” per gli abitanti della zona. Il progetto è mirato anche al coinvolgimento di scuole e cittadini nello sviluppo e nella riqualificazione del territorio. Attraverso il coinvolgimento di comitati, associazioni ed istituti, il comune cercherà di coinvolgere la cittadinanza nel progetto delle oasi urbane.

Alessandro Galli

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here