Monza, il Tar guarisce l’ospedale

L'ingresso del San Gerardo di Monza

 

L'ingresso del San Gerardo di Monza
L’ingresso del San Gerardo di Monza

Monza, il Tra guarisce l’ospedale. Il San Gerardo di Monza è salvo. O meglio il Tribunale amministrativo regionale salva il cantiere respingendo la richiesta di sospensiva dell’appalto con cui Manutencoop Facility management si era aggiudicata la gara per l’ampliamento del San Gerardo di Monza. La prossima tappa della vicenda è prevista per il 14 gennaio 2015 quando ci sarà l’udienza di merito in cui si giudici del Tar discuteranno l’annullamento del provvedimento di assegnazione della gara.

IL RICORSO – era stato presentato dall’impresa Pizzarotti, la seconda classificata e rimasta esclusa dalla ristrutturazione del San Gerardo di Monza contro la vincitrice Manutencoop e Infrastrutture lombarde Spa, il braccio operativo della Regione Lombardia che aveva gestito tutto l’iter della gara d’appalto. Ad inizio dell’anno erano stati arrestati l’ex direttore generale e il capo dell’Ufficio gare e appalti di Ilspa.

LE MOTIVAZIONI  – “l’accoglimento della domanda cautelare è condizionato alla possibilità della società ricorrente (la Pizzarotti, ndr) di subentrare nel contratto già stipulato e nell’esecuzione dei lavori in corso… un eventuale accoglimento del ricorso comporterebbe il travolgimento di tutti gli atti di gara, con l’impossibilità di dichiarare l’inefficacia del contratto stipulato e il conseguente risarcimento in forma specifica in favore ella ricorrente, che pare pertanto conservare soltanto un interesse al ristoro della chance perduta”.

IL CANTIERE – Il Tra della Lombardia quindi ha respinto la richiesta del ricorrente che avrebbe di fatto bloccato i lavori nel cantiere che costeranno ai contribuenti lombardi 217milioni di euro. Soldi che daranno una nuova forma al San Gerardo di Monza potenziandolo in alcuni reparti. Un ampliamento fortemente voluto dai vertici del Pirellone e che porterà l’ospedale di Monza ai vertici della Sanità italiana. Il primo lotto di ristrutturazione verrà terminato secondo il cronoprogramma stabilito entro la fine dell’anno in corso.

LE NUVOLE – Il procedimento penale che vede alla sbarra i vertici di Infrastrutture lombarde però potrebbe portare sviluppi nella vicenda favorendo la seconda classificata.

L'ospedale San Gerardo di Monza dove è ricoverato Giancarlo Sangalli
L’ospedale San Gerardo di Monza dove è ricoverato Giancarlo Sangalli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here