Monza si spara al petto dopo lite grave in ospedale

monza si spara carabinieri

Tragedia in via Quintino Sella a Monza

Monza si spara al petto dopo una lite in famiglia. Un pensionato di 76 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Pronto Soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza. L’uomo, 76 anni, è stato trovato sul letto ferito da un colpo di arma da fuoco. Con tutta probabilità esploso da lui stesso nel tentativo di suicidarsi.

Monza si spara: il fatto

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, il 76enne si sarebbe chiuso in stanza e avrebbe tentato il gesto estremo sparandosi al petto. In casa con lui al momento della tragedia, c’erano moglie e figlia. Le due donne sotto rimaste sotto choc per quanto accaduto. La tragedia è avvenuta questa mattina (venerd’ 16 febbraio ndr) in un’abitazione di via Quintino Sella a Monza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i soccorritori del 118 e la Squadra Rilievi dei carabinieri di Monza.

Monza si spara: la ricostruzione dei carabinieri

L’episodio è avvenuto nell’abitazione dove vive la ex moglie. Il pensionato non abita più lì da tempo. L’uomo intorno alle otto di stamane avrebbe suonato al campanello di casa della ex moglie. la donna in quel momento era in compagnia di un’altra persona. Tra i due sarebbe scoppiata un’accesa lite. Le urla sono state sentite da alcuni vicini di casa che hanno subito telefonato al centralino del 112. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, assieme ai vigili del fuoco, le due donne avrebbero rifiutato di aprire la porta. Come ordinatogli dal 76enne che si è chiuso in camera da letto. arrivato ai piedi del letto ha estratto una pistola sparandosi. Dopo essere entrati nell’appartamento sfondando la porta di ingresso dell’ abitazione, i carabinieri e i pompieri lo hanno trovato ferito sul letto. Le sue condizioni sono gravi. Le due donne, visibilmente scosse, sono a loro volta state accompagnate in ospedale per le cure del caso.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here