Monza sconfitta al Brianteo dalla Virtus Bergamo

monza sconfitta brianteo

Prima sconfitta stagionale del Monza. Nel finale la Virtus Bergamo espugna il Brianteo

Monza sconfitta, c’è sempre una prima volta. Nelle cose, nel calcio. Il Monza cade nel finale. Dopo cinque vittorie consecutive, contro i bergamaschi, i ragazzi di Zaffaroni si sono trasformati in undici Tafazzi. Un rigore sbagliato, a pochi secondi dalla fine vengono beffati su punizione. E non riescono ad approfittare dello stop della Pergolettese, sconfitta in casa contro il Ciliverghe.

Monza sconfitta: nulla è perduto

I timori della vigilia si sono rivelati fondati. Anche se all’inizio i ragazzi biancorossi cercano subito di fare la partita con buone trame di gioco. Spingendo sulla fascia con il solito Origlio e rendendosi pericolosi con D’Errico in un paio di circostanze. Purtroppo il sacro fuoco biancorosso si spegne subito. Al 28’ gli ospiti hanno la grande occasione per affondare il colpo. Guanziroli ferma fallosamente Morosini in area. L’arbitro decreta il penalty ma un super Battaiola. Come un gatto è lesto a bloccare il tiro dagli undici metri e salva il Monza.

monza sconfitta brianteo

Monza sconfitta: debacle Monza

I padroni di casa, respinto il pericolo, non riescono più a imbastire il proprio gioco. La manovra rimane involuta, imbrigliata molto bene dai bergamaschi che con un’ottima disposizione tattica riescono a difendersi con ordine e ripartire rendendosi sempre pericolosi. Nella seconda frazione di gara accade di tutto. Il Monza, finalmente ripresosi emotivamente, accelera la manovra. Si rende pericoloso più volte dalle parti di Cavalieri. Due gli episodi dubbi in area di rigore: al 50’ e al 54’ prima su Ferrario e poi su Santonocito. Ma l’arbitro non ravvisa nulla. Il Monza attacca ma non sblocca la partita, Mister zaffaroni allora cerca dalla panchina, il coniglio dal cilindro, che può sbloccare il risultato. Dentro Palazzo e Barzotti per dare vivacità a un attacco finora incredibilmente anemico.

Monza sconfitta: la svolta

Al minuto 83, la svolta dell’incontro: D’Errico è steso in piena area di rigore. S’incarica del tiro lo stesso fantasista che però fallisce l’occasione. Il portiere bergamasco imita quello monzese del primo tempo e nega il gol ai biancorossi. Come già successo in precedenza, altro errore dagli undici metri per i ragazzi di Mister Zaffaroni. Il Monza negli ultimi minuti carica a testa bassa. Sfiorando il gol in ripetute occasioni ma l’attacco ha le polveri bagnate e come capita nel calcio la beffa è sempre dietro l’angolo, quando meno te lo aspetti.

monza sconfitta brianteo

Monza sconfitta: la fine

Punizione per la Virtus a tempo ormai scaduto e gol di testa di De Angeli che supera Battaiola. Sul Brianteo cala il silenzio a gioire solo gli ospiti che si regalano i tre punti. Il Monza frena la sua corsa ed esce dal campo con l’amaro in bocca per un risultato forse troppo penalizzante, per come sono andate le cose soprattutto nel secondo tempo. Una sconfitta che merita una riflessione ma che non deve abbattere i ragazzi di Zaffaroni che hanno comunque le carte in regola per essere ancora protagonisti, a cominciare dalla prossima difficile sfida contro il Ciliverghe.

Andrea Arbizzoni

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here