Monza regalo: salamelle e sconfitta per l’ultima di campionato

monza regalo tifosi nuovabrianza

I biancorossi ormai promossi perdono di misura contro il Dro che festeggia la salvezza

Monza regalo al Brianteo. Una sconfitta che non fa male nell’ultima partita di campionato. Il Monza rimedia la seconda sconfitta interna contro il Dro. I ragazzi di Zaffaroni, con la promozione in tasca e la testa ormai rivolta alla festa di lunedì e alla pool scudetto, cedono alla voglia di vincere degli avversari. Avversari giunti in terra brianzola con l’obiettivo di salvarsi. Anche i supporter della Pieri vivono la partita con leggerezza. Dando vita a una supergrigliata a pochi passi dallo stadio prima della partita. Dopo i Campari di domenica scorsa, le salamelle. Un antipasto, a base di salamelle, porchetta e fiumi di birra. Prima della vera e propria festa promozione. Appuntamento oggi lunedì in città con i giocatori e i dirigenti della società.

monza regalo tifosi nuovabrianza

Monza regalo: la partita

La partita comincia a ritmi bassi. I biancorossi attaccano senza troppa convinzione e gli ospiti, molto più motivati si rendono pericolosi al 18’. Colpendo la traversa con il guizzante Amassoka a portiere battuto. Il campanello d’allarme non scuote i biancorossi che pochi minuti dopo vengono infilati dallo stesso Amassoka. Un colpo di testa preciso che supera Confortini. Dopo la rete subita, Barzotti è l’unico che cerca di raddrizzare la partita. Ma le occasioni che riesce a procurarsi non impensieriscono l’attento Chimini. L’ ex di giornata, applaudito e salutato calorosamente dai tifosi biancorossi.

Monza regalo:il primo tempo

Il primo tempo si conclude con il Dro in vantaggio. Nella seconda frazione di gara il Monza sembra più convinto. E’un timido fuoco di paglia. Le incursioni di Barzotti e Santonocito non riescono a incidere sul risultato. Zaffaroni, vede la squadra spenta e corre ai ripari. Inserendo forze fresche e dando vita ad una girandola di cambi. Fuori Santonocito per Palazzo. Subito dopo, dentro anche Gasparri e Palesi. I biancorossi più vivaci dopo i nuovi innesti si rendono pericolosi con una bella triangolazione tra Palazzo e Ferrario. Il bomber fallisce l’occasione sparando alto sopra la traversa. Fino alla fine i ragazzi di Zaffaroni cercano il pareggio. Ancora con Guidetti e poi con Palazzo, ma la partita si chiude con la sconfitta per i biancorossi.

Monza regalo: il campionato

Cala il sipario sul campionato. Il Dro festeggia in mezzo al campo la salvezza ottenuta. I ragazzi di Zaffaroni, come sempre capita a fine partita, vanno sotto la curva a ricevere gli applausi dei supporter della Pieri. Addio serie D, campionato finito, addio campetti di provincia e squadre dai nomi, ai più, sconosciuti. La sconfitta odierna è già dimenticata perché come si canta adesso in curva: “ tanto già lo so che l’anno prossimo, gioco in Lega Pro!”.

Andrea Arbizzoni

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here