Monza omicidio in via Calatafimi dopo la lite condominiale

monza omicidio carabinieri

Morto dopo un giorno l’egiziano di 28 anni colpito con un coltello da un connazionale

Monza omicidio in un appartamento di via Calatafimi a Monza. Nella zona del quartiere San Giuseppe. Un egiziano non in regola con il permesso di soggiorno ha colpito con diverse coltellate al volto un connazionale di 28 anni già sottoposto a ordine di espulsione. L’assassinio è avvenuto nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8 maggio a Monza. A dare l’allarme era stato un terzo egiziano, loro coinquilino. Quest’ultimo in regola con il permesso di soggiorno e titolare del contratto d’affitto dell’appartamento in cui è avvenuta l’aggressione.

Monza omicidio, i fatti

Alla base del violentissimo litigio scoppiato intorno alle 23 di martedì notte, la presunta sparizione di un portafoglio. All’arrivo dei carabinieri, l’aggressore non ha opposto nessuna resistenza ed era stato portato nel carcere di via Sanqurico a Monza. I militari dell’Arma hanno anche recuperato l’arma. Un coltello da cucina che era già stato ripulito e riposto in un cassetto in cucina. Le condizioni del ferito, sottoposto per tutta la notte a un delicato intervento chirurgico all’ospedale San Gerardo di Monza, era apparse subito gravi. Nella mattinata di ieri. L’uomo è deceduto attorno alle 11.20.

Marco Pirola

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here