Monza: La Monaca va a processo, ma solo per amore

    processo-monaca-monza-1

    processo-monaca-monza-1

    Monza, la Monaca va a processo, ma solo per amore. Tutto pronto per il debutto, lunedì prossimo – 20 aprile alle ore 21 – per il processo alla Monaca di Monza. Questa mattina (lunedì per chi legge, ndr) è stata presentata l’iniziativa promossa dall’Associazione nazionale carabinieri in congedo di Monza guidata dal neo presidente Vito Potenza e dal Questore della Camera, Stefano Dambruoso che vedrà sul palco del teatro Manzoni degli attori del tutto inusuali. Perché ad interpretare Suor Virginia De Leyva sarà l’europarlamentare Licia Ronzulli, mentre i ruoli di accusa e difesa saranno interpretati da veri “professionisti” del mestiere come il magistrato Antonio Tanga, per l’accusa, e l’avvocato Annamria Bernardini De Pace per la difesa.

    licia-ronzulli - monaca-monza

    Ad interpretare Renzo ci sarà invece l’attore vero Gabriele Cirilli, così come nei panni di Don Abbondio calcherà il palco Cesare Cadeo. La giovanissima Lucia Francesca Leto sarà invece Lucia. Lo spettacolo, già presentato a Pesaro e Roma, seguirà la formula già adottata per il precedente processo a Galileo Galilei. Improvvisazione pura e alla fine sarà il pubblico a decretare se “l’imputata” dovrà essere assolta o condannata. Un gioco, ma fino ad un certo punto. Infatti l’obiettivo della serata è quello di raccogliere fondi da destinare alla Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma, realtà d’eccellenza di livello mondiale che proprio a Monza ha la sua roccaforte nella cura delle leucemie infantili.

    gabriele-cirilli-monaca-monza

    Ed è stato proprio quest’ultimo motivo a convincere infine la parlamentare azzurra ad accettare il ruolo scomodo della Monaca: “Il ruolo è difficile e controverso – ha spiegato Ronzulli – ma si parla comunque d’amore, che è ciò che ci lega alla realtà. Per me che all’oratorio venivo sempre scartata da ogni ruolo è una vera impresa”.  La formula del processo al personaggio storico sta ottenendo un grande successo in tutta Italia: “La Monaca – ha piegato Stefano Dambruoso – non poteva che venire rappresentata a Monza. Questi spettacoli hanno però l’obiettivo di avvicinare i cittadini ad un mondo, quello della giustizia. Purtroppo questa settimana – ha sottolineato il parlamentare facendo riferimento al dramma accaduto al Tribunale di Milano – abbiamo assistito ad un pagina pessima”.

    cesare-cadeo-monza-monaca

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here