Monza: La Brianza alla Bit, vince la tecnologia

Bit-Brianza-nuovabrianza

Anche quest’anno la Brianza è alla Bit, la Borsa internazionale del Turismo. Protagonista è Camera di Commercio che all’interno del Padiglione di Regione Lombardia ha “scovato” una nuova strada per fare turismo sul territorio. Strada che passa dalla digitalizzazione con una stampante 3D in grado di trasformare le immagini in oggetti. Dall’autodromo al Duomo di Monza, i  visitatori possono avere in regalo un simbolo, fresco di stampa, della Brianza. Un’innovazione che in realtà è un po’ il filo conduttore della Provincia alla Borsa del turismo. Infatti, basta dare un’occhiata all’elenco dei partecipanti per accorsi che tecnologia è la parola d’ordine. Dal Campus “La Camilla” con i suoi corsi di prototipazione rapida a Photospotland, start up nel mondo dei Google Glass finanziata dal bando Cre-Attivi di Camera di Commercio che sul fronte ad alto contenuto innovativo ha investito 250mila euro. Secondo i dati di Camera di Commercio il turismo riguarda ben 7mila strutture ricettive in tutta la Lombardia (tra alberghi, ostelli, campeggi ecc.) per un totale di 200mila posti letto. La Lombardia risulta meta di turismo internazionale con 33 milioni di turisti presenti nel 2012 di cui, appunto, 6 su 10 di origine straniera. Per quanto riguarda le ricadute occupazionali, il settore dà lavoro a più di 210mila addetti. A Monza e in Brianza, il numero di strutture ricettive è di 130 con una crescita del 16,7% rispetto al 2011 e 2012 e in totale sono a disposizione 6mila posti letto. Sul versante lavoro il settore turismo occupa circa 10mila addetti di cui ben 9mila nei servizi di ristorazione. Nel 2012 in Brianza sono state registrate 830mila presenze provenienti per lo più dall’Italia anche se tra il 2011 e il 2012 sono state le presenze straniere a crescere di più, pari al 20,2%.  Camera di Commercio ora sarà protagonista domani, venerdì 14 febbraio dalle 15,30 alle 16,30 con “Sguardi 2.0” e il 15 febbraio dalle 10,15 alle 11,15 con “La via del design in Brianza”, un viaggio tra il patrimonio archeologico e culturale con la nuova frontiera della stampa 3D.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here