Monza Ferrari candidato in Forza Italia che ama la velocità

Marco Ferrari l’outsider che alle Regionali di domenica 4 marzo sfida i big di Forza Italia

Monza Ferrari candidato che accetta e ama le corse. Certo chiamarsi come la rossa di Maranello può essere un vantaggio nella città che ha il più famoso tempio della velocità al mondo. Ma Marco Ferrari candidato alle elezioni regionali (scheda verde) nelle liste di Forza Italia, è il prototipo del candidato azzurro. Quello degli inizi. Bella presenza, impeccabile nel vestire, calmo, sicuro di sé. Toni pacati (di questi tempi e con tali chiari di luna non è poco), si muove a suo agio nel mare magnum della politica come se addosso avesse addosso sempre le “pianelle” o le scarpe di vernice. A seconda delle occasioni. Già vicepresidente della Circoscrizione 5 di Monza nei tempi pionieristici degli azzurri. Consigliere comunale attuale, ama i cani. Per un mese ha girato la Brianza andando ad acchiappare gli “indipendenti”. Quelli che sfuggono ai “cannibali” delle preferenze. Una formichina che non fa rumore, un cavallo di razza Forza Italia che più di uno dà piazzato nel Grand Prix di domenica 4 marzo. Tra i tanti paroloni e promesse di questi giorni, cinque punti su cui impegnarsi a fondo per il territorio.

 

Monza Ferrari e il suo programma “minimalista”

1) Realizzare uno sportello sul territorio della Brianza dove il rapporto tra elettore ed eletto sarà diretto ed immediato senza filtri

2) Visitare periodicamente i 55 comuni che compongono il territorio della Brianza con un’agenda accessibile

3) Realizzare dei punti di raccolta delle istanze dei cittadini da portare direttamente nel cuore della Regione Lombardia
4) Proporre di realizzare a scadenza un Consiglio regionale itinerante che tocchi con regolarità anche il territorio della Brianza
5) Impegnarsi realmente in un progetto e portarlo a termine, quale? Sarete voi a dirmi le esigenze, perche’ il buon politico ancora prima di esserlo deve essere un buon ascoltatore.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here