Monza Capodanno in teatro tra panettone e spettacoli

    monza capodanno nuovabrianza

    Si alza il sipario per l’ultimo giorno dell’anno con un veglione alternativo

    Monza Capodanno all’insegna del teatro. Conto alla rovescia per gli spettacoli teatrali del veglione a Monza. La storia del musical al Manzoni, cabaret e musica al Villoresi, risate d’autore al Binario 7. Quattro proposte in tre teatri. Sono gli spettacoli del 31 dicembre con tanto di brindisi e panettone allo scoccare della mezzanotte.

    Monza Capodanno su il sipario al Manzoni

    Al Manzoni la compagnia Bit in arriva con “All that musical” in scena le storie e i brani dei più celebri musical della storia. Solisti e corpo di ballo con la regia di Melina Pellicano. “All that musical ripropone una brillante rassegna di splendidi medley che faranno rivivere al pubblico” Grease, La febbre del Sabato Sera, Moulin Rouge, A chorus Line, Cabaret, Chicago, Notre Dame de Paris. Ed ancora Cats, The Phantom the Opera, con in apertura l’audizione sulle note di A Chorus Line. La compagnia Bit è di Torino ed è un centro di formazione e produzione spettacoli chiamato: la Casa. All’interno della quale sono i producono spettacoli teatrali, di danza e di musical a cura della compagnia e vengono organizzati corsi danza, musica e teatro.Si comincia alle 21.30: biglietti a 30, 40 e 50 euro, info teatromanzonimonza.it.

    Monza Capodanno il Villoresi

    Musica e divertimento anche al teatro Villoresi di piazza Carrobiolo con il “Gran varietà di San Silvestro” proposto a partire da 40 euro. Dalle 22.30, propone musiche dal mondo con Roberto Durkovic e gli “Otto fantasisti del metrò” tra flamengo, tango e ritmi balcanici. Con loro direttamente da Zelig, Omar Pirovano e come presentatore Dino Colombo del derby cabaret.

    Al Binario 7

    Il Binario 7 raddoppia le proposte. Prima “La strana coppia” di Neil Simon in versione femminile. Lo spettacolo in scena dal 28 al 31 dicembre, data quest’ultima data già esaurita. La commedia resa memorabile sul grande schermo da Jack Lemmon e Walter Matthau, En rose con Olivia Madison, giornalista, che conduce “un’esistenza felicemente single – scrive il teatro – Disordinata e approssimativa, vive da sola in un appartamento trasandato, passando le serate a giocare a Trivial Pursuit, a bere birra e a gustare cibo poco sano con le amiche. Una storia al femminile di amicizia e di nevrosi, di sogni e fallimenti, di acciacchi dovuti all’età e di desideri di vita e libertà”. Con Monica Faggiani, Valentina Ferrari, Marisa Miritello, Elisabetta Torlasco, Carmine Lemmo, Federico Pirotta e regia di Arturo Di Tullio. Sabato e lunedì alle 21, domenica alle 16, biglietti interi a 15 euro.

    Marco Pirola

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here