Monza: Addio a Vittorio Lorusso, l’anima del Roseto

    vittorio-lorusso-monza-roseto

    vittorio-lorusso-monza-roseto

    Monza: addio a Vittorio Lorusso, l’anima del roseto. Si è spento a 40 anni, compiuti lo scorso 12 settembre, Vittorio Lorusso, per gli amici di facebook solo “Vittorio Rose”. Era dal 2008 il giardiniere responsabile del roseto di Villa Reale per l’Associazione Italiana della rosa. Una passione guidata dalla gentilezza e dalla cortesia. Una passione che ha dato vita alle meraviglie che ogni anno è possibile visitare all’ombra della reggia. Tanti i messaggi che stanno apparendo in queste ore sul suo profilo social. “Entro qui in questa tuo spazio in punta di piedi x un saluto, come quando passavo da te al roseto e mi accoglievi con un sorriso” scrivono. “Ciao Vittorio! Per te il roseto ed il tuo lavoro erano la passione e l’orgoglio della tua vita. Ti voglio ricordare così appassionato del tuo lavoro e col tuo dolce sorriso. Che la terra ora ti sia lieve”.

    concorso-rose-villa-reale-monza

    Sono solo alcuni, che testimoniano l’apprezzamento per la sua attività, ma soprattutto l’affetto per la persona. Vittorio Lorusso si occupava con passione di oltre 2.500 piante, un amore a prima vista che, naturalmente, all’inizio lo aveva visto “combattere” con le sue spine. All’arrivo, aveva avuto modo di raccontare, si era imbattuto con le infestazioni della gramigna, ma alla fine l’aveva avuta vinta. Un lavoro fatto di amore per i fiori, ma anche di precisione e di metodo. Con un occhio al cielo e uno alla terra per scansare i danni che avrebbero potuto arrecare ai capolavori del roseto piogge e grandine. Purtroppo la sua vita è stata stroncata troppo presto. Un po’ come le sue rose, destinate a splendere, ma come tutte le cose preziose, soltanto per poco tempo…

    rose-villa-reale-monza

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here