Lissone: e alla fine il comandante dei vigili si rifà l’ufficio nuovo

lissone-comune

lissone-comune

La carta igienica gli scolari delle elementari se la devono portare da casa, ma in compenso il comandante della Polizia locale avrà una bella scrivania nuova fiammante da cui far sfoggio di medaglie, medagliette e medaglioni. Ammennicoli che proteggono dalle maledizioni di cui è oggetto ogni giorno che cade in terra. Quando un automobilista prende la multa di solito di solito pensa a lui come estrema summa della rabbia.

La situazione delle scuole in quanto a fornitura di materiali come sapone e carta appunto è al collasso. Il Comune non ha competenze specifiche in tale materia, ma può sempre intervenire come hanno fatto altri Enti e non nascondersi dietro la burocrazia.

Ultimamente l’attività dei vigili é aumentata non di poco sulle strade lissonesi. Tradotto in una maniera elegante sono mesi che piovo multe a più non posso. Iperattivismo dei vigili urbani? Cittadini indisciplinati? Voglia di far vedere che esistono? Non sappiamo, ma alla fine il comandante dei vigili riesce a convincere ‘farfallino’ Beretta a farsi rifare l’ufficio. Certo va detto che nei 110mila euro che il vero sindaco Roberto Beretta ha deciso di spendere c’è compresa anche la sistemazione degli spogliatoi non divisi tra uomini e donne. Vero che i vigili erano costretti ad utilizzare le scrivanie a rotazione. Rimane il fatto che non era la prima volta che Antonio Virgilio Liberato, il generalissimo responsabile della Polizia Locale, avesse tentato di farsi rifare l’ufficio. Ci avevano provato quelli di prima con Abaco, la società incaricata di riscuotere le multe, che avrebbe dovuto farsi carico dell’operazione restyling grazie agli introiti delle strisce blu. Le stesse avversate da più parti in  città ed ora riconfermate e potenziate. Gutta cavat lapidem dicevano i latini e Liberato deve aver bene assimilato la massima tanto e vero che alla fine farfallino lo ha accontentato. Per la carta igienica? Ripassare…

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here