Lega Pro – Il Renate acciuffa in extremis il Lumezzane

Florian in gran spolvero. A Cittadella doppietta e quinto gol in quattro gare
Renate, il rigore del pareggio di Florian contro il Lumezzane

RENATE-LUMEZZANE 1 – 1


RENATE:  Cincilla; Muchetti, Gavazzi, Adobati, Morotti (dal 1’st Bonfanti); Chimenti (dal 1’st Curcio), Malgrati, Mantovani; Iovine (dal 15’st Cocuzza), Florian, Scaccabarozzi. All: Boldini

LUMEZZANE: Gazzoli; Monticone (dal 33’st Biondi), Cazè, Pini; Mogos, Baldassin, Genevier, Djibi, Benedetti; Ferrari (dal 1’st De Paula), Ekuban (dal 44’st Belotti). All: Nicolato


MARCATORI: 4’pt-rig. Ferrari (L), 48’st –rig. Florian (R)

ARBITRO:  Sassoli di Arezzo (Meozzi di Empoli e Bandettini di Pistoia)

AMMONITI: Gavazzi (R); Genevier, Mogos (L)

NOTE – AngolI: 6-6. Spettatori: 200 circa

Meda – Il Renate deve ancora rimandare la vittoria al “Città di Meda”. Nell’anticipo di oggi pomeriggio i nerazzurri non vanno oltre l’1 a 1 con il Lumezzane. Un pareggio che le “pantere” acciuffano su rigore nei minuti di recupero, come accaduto, ma a parti invertite a Vicenza contro il Real.

Renate e Lumezzane scendono in campo con un unico obiettivo, la vittoria, ma alla fine si devono accontentare di dividersi la posta in palio. Non è un bel Renate (diversi errori, poche idee ed azioni imprecise) quello visto contro i valgobbini che, al 4’, sbloccano subito il risultato su rigore, concesso per fallo su Baldassin. Ferrari dal dischetto non sbaglia. Il Renate fa fatica a reagire. Anche gli ospiti non impegnano Cincilla, se non all’8’ con Mogos che da fuori area sfiora la traversa. Nella ripresa la musica non cambia. C’è ben poco da segnalare sia per i padroni di casa che per il Lumezzane. Al 10’ Mantovani ci prova dalla distanza, ma nulla di fatto. Al 18’ altro tentativo di Mantovani che mette in mezzo per Cocuzza, ma il suo colpo di testa non ha l’esito sperato. Con il Renate spinto in avanti  (senza creare pericoli alla difesa guidata da Gazzoli), il Lumezzane cerca di sfruttare le ripartenze, ma si fa vedere solo al 35’ con un diagonale di Ekuban che sfiora il palo. Quando ormai per i nerazzurri sembrava tutto perduto, nei minuti di recupero arriva il pareggio. Mantovani per Curcio che, dopo aver ben stoppato la palla, serve l’accorrente Cocuzza che viene atterrato al limite dell’area di rigore da Benedetti. L’arbitro fischia il penalty. Florian dagli undici metri non sbaglia regalando un punto prezioso al Renate.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here