Lega Pro – Il Monza si arrende al Milan solo nella ripresa

rigore-ok
Niang su rigore batte Viotti

MONZA-MILAN 0-2

MONZA: Viotti, Franchino (1’st Beduschi), Zullo (25’ st Anderson), Dal Poggetto (1’st Burrai), Massoni (1’ st Briganti), Anghileri (18’st D’Alessandro), Vita (18’st Terrani), Perini (25’st Alessandroni), Anastasi (1’st Grandi), Radrezza (1’st Pessina), Candido (1’ t Foglio). All. Pea (N.e.: Perniola).

MILAN: Abbiati (1’st Agazzi), Saponara (31’st Modic), Pazzini (17’st Robinho), Poli (17’st Mastalli), Niang (27’ st Mastour), Constant (36’st Di Molfetta), Cristante (31’st Benedicic), Bonera (1’st Rami), Dias Da Costa (36’ st Simic), Zaccardo, El Shaarawy (26’ st Pinato). All. Inzaghi (N.e.: Gabriel, Albertazzi).

MARCATORI: 24’st-rig. Niang, 30’st Mastalli

partita-1-okpartita-ok

Monza – Un buon Monza si arrende al Milan solo nella ripresa. Due a zero per i rossoneri (stesso risultato di mercoledì scorso contro il Renate) con i gol di Niang e del giovane Mastalli. Dopo poco più di un’ora di gioco la squadra di Pippo Inzaghi sblocca l’amichevole del “Brianteo” (presenti oltre 6.000 spettatori) al 68’ su rigore, concesso dal direttore di gara, sig. Serra di Torino, per fallo sul neoentrato Mastalli. Sul dischetto si presenta Niang che manda alle spalle di Viotti. I rossoneri raddoppiano al 74’ con Mastalli, giocatore della Primavera classe 1996, che da distanza ravvicinata concretizza in rete dopo una grande azione personale del giovane talento di origini marocchine Mastour.

partita-2-ok

Il Monza regge bene e cerca anche di mettere in difficoltà il Milan. Su tutti si distingue Vita che con le sue giocate crea non pochi grattacapi a Cristante ed Alex. Applaudito dai tifosi di casa, l’ex Torino in più occasioni mette in apprensione la difesa di Inzaghi. La partita contro il Milan ha dato segnali positivi in casa biancorossa. La squadra di Fulvio Pea ha disputato una prova attenta ed organizzata e i rossoneri hanno faticato per oltre un tempo prima di sbloccare il match. La rosa brianzola, rispetto alla scorsa stagione è cambiata molto (a cominciare dalla panchina) e, ovviamente, la squadra è ancora alla ricerca della propria identità. Servirà ancora un po’ prima di vedere ben oliati tutti i meccanismi di gioco, ma il Monza ha dimostrato di essere già sulla buona strada.

Insaghi-e-Galliani

FULVIO PEA DEBUTTA NELLA SALA STAMPA DEL BRIANTEO – Nel post amichevole contro il Milan, ha debuttato nella sala stampa del “Brianteo” mister Fulvio Pea“L’obiettivo di questa partita – ha dichiarato il tecnico biancorosso al sito ufficiale della società – era quello di allenarci giocando e abbiamo accettato di buon grado di partecipare a questo evento. Ai ragazzi ho chiesto di dare il meglio sotto tutti i punti di vista e devo dire che non si sono risparmiati”.

pea-okL’ex Sassuolo è soddisfatto della prova dei suoi. “Dal punto di vista tattico c’è molto ancora da lavorare, continueremo su questa strada grazie alla loro completa disponibilità e posso tranquillamente dirvi che c’è la volontà da parte di tutti di diventare al più presto una squadra vera – ha aggiunto –  Ho trovato a mia disposizione dei ragazzi con una cultura del lavoro molto elevata”.

tifosi-ok

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here