Lega Pro – La Giana e gli episodi condannano il Renate

giana-renate

GIANA-RENATE 3 – 0

GIANA: Ghislanzoni; Perico, Bonalumi, Montesano, Augello; Rossini (39’st Sosio), Marotta, Di Lauri, Pinto (25’st Sanchez), Solerio (34’st Spiranelli); Perna. All: Albè

RENATE: Steni; Bonfanti, Di Gennaro, Riva, Morotti; Muchetti, Mantovani, Chimenti (7’st Florian); Iovine, Spampatti (14’st Curcio), Scaccabarozzi (7’st Malgrati). All: Boldini

MARCATORI: 4’st Solerio, 36’st Rossini, 43’st Sosio

ARBITRO: Silvia Tea Spinelli di Terni coadiuvata dai Sigg. Michieli e Nocenti di Padova.

AMMONITI:  Pinto, Sosio (G); Di Gennaro, Chimenti (R)

ESPULSO: 23’st Ghislanzoni (G)

Monza – Giornata nera, anche per gli episodi non favorevoli ai nerazzurri (rigore sbagliato, gol annullato inspiegabilemente ed infortunio di Curcio), per il Renate sconfitto al “Brianteo” dalla Giana. Il 3-0, però, è forse un po’ troppo pesante per la formazione di mister Boldini che, ora, deve subito rialzare la china e ricominciare a far punti.

La partita vede subito il Renate creare una buona occasione con il duo Chimenti-Spamatti, ma quest’ultimo, con il portiere in uscita, non riesce a concretizzare. Il match prosegue senza particolari sussulti, anche perché entrambe le formazioni rimangono piuttosto “abbottonate”. Prima del riposo, al 40’ al Renate si presenta un’altra buona occasione per sbloccare il risultato, ma Iovine, ben imbeccato da Scaccabarozzi, viene fermato per un presunto fuorigioco. Poco dopo si fa vedere la Giana con Perna che, lesto a sfruttare un errore della difesa, conclude poi a lato. Più interessante la ripresa. I nerazzurri ci provano ancora con Spampatti, ma il suo tiro è alto sopra la traversa. Al 4’ la Giana sblocca il match con Solerio che, indisturbato, si infila nella difesa avversaria e batte Steni. Al 9’ al Renate viene annullato, inspiegabilmente, a Spampatti il gol del pareggio. La direzione di gara vede un contatto tra l’attaccante ospite e il portiere avversario e non convalida la rete dell’1 a 1. Al 13’ la Giana si spinge in avanti con Pinto che crossa in mezzo per l’incornata di Rossini, alta di poco. Al 19’ mister Boldini deve rinunciare al neoentrato Curcio che, nel tenttivo di recuperare un pallone, cade e si fa male ad un ginocchio. Il giocatore è costrettoad abbandonare il campo e il Renate si ritrova a giocare in dieci visto che Boldini ha effettuato i tre cambi. L’inferiorità numerica dura però soltanto alcuni minuti perché al 23’ viene mandato anzitempo sotto la doccia Ghislanzoni, reo di un fallo su Muchetti. Espulsione e rigore per il Renate. Sul dischetto si presenta Florian, ma il neoentrato Sanchez intuisce la direzione della palla e neutralizza il rigore. Il Renate da questo momento in poi si smarrisce, ne approfitta la Giana che si porta sul 2 a 0 con Rossini e poi cala il tris con Sosio che condanna i nerazzurri alla terza sconfitta consecutiva.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here