il geometra di berlusconi magnano

Forza Italia scivola sulle nomine in Brianza. Stop a Francesco Magnano di Macherio

Il geometra di Berlusconi, in una vita precedente, deve aver fatto il pugile. Ma la sua figura assomiglia un po’ alla descrizione di un pugile fatta mirabilmente da Gianni Brera. “Bravo è bravo, ma para tutto con la faccia”. Dalla Giunta di Regione Lombardia ennesimo stop per Francesco Magnano. Brava persona per carità. E’ conosciuto alle cronache politiche brianzole. Più per essere il geometra di casa Berlusconi e per le cene ad Arcore che per la sua geniale attività. Ma anche noto a quelle giudiziarie per una condanna. Rimediata per essersi spacciato per un’altra persona e aver cercato di entrare in carcere. Per trovare un ex assessore regionale recluso per tangenti. Così. Un saluto ad un vecchio amico in difficoltà magari ricordando i bei tempi. Magari anche quattro chiacchiere. Di calcio, di politica e, perché no, anche  sulle discariche in provincia di Cremona.

il geometra di berlusconi magnanoIl geometra di Berlusconi: il siluro

In Giunta era assente il governatore Roberto Maroni. Impegnato in una riunione istituzionale. In Marocco per una vista ufficiale invece il suo vice Fabrizio Sala. Forza Italia, nella scelta del presidente Aler Brianza (Monza, varese, Como) è andata sotto. Nulla hanno potuto fare Alessandro Sorte, Giulio Gallera e Valentina Aprea per difendere il candidato azzurro. Magnano dovrà accontentarsi della carica che ha già. Quella del Cda di BrianzAcque. Dove si comporta come “Bernardo”, il servitore muto di Zorro.

Il geometra di Berlusconi: la nomina mancata

Forza Italia infatti incassa una sconfitta sul fronte delle nomine. Dopo aver perso il controllo di Aler Milano, dove si è verificato il cambio del vertice dall’ex prefetto Gian Valerio Lombardi con Mario Angelo Sala, ora deve “digerire” la nomina di un altro leghista nell’Aler di Monza e Brianza. Ente la cui competenza si estende anche su Varese, Como e Busto Arsizio.

Il geometra di Berlusconi: la nomina

A capo dell’ente brianzolo che gestisce le case popolari arriverà un altro geometra. Cleto Dal Ben, leghista con esperienza consolidata nel campo della gestione dell’edilizia residenziale pubblica.

Marco Pirola

Commenti