Gran premio Italia resterà a Monza

gran premio italia ecclestone

L’Aci respinge gli assalti di Imola bocciata alternanza con Monza

Gran premio Italia, l’Aci ha deciso. Rimarrà a Monza. Niente Imola nonostante le pressioni e gli assalti della città romagnola. Lo ha deciso il Consiglio Generale dell’Aci. Riunito giovedì 28 a Roma, ha dato mandato al presidente di Aci Italia Angelo Sticchi Damiani di firmare il contratto con Bernie Ecclestone per il rinnovo del Gran premio d’Italia a Monza. L’orientamento del Consiglio Generale dell’Aci è stato sin troppo chiaro. La Formula 1 si correrà solo a Monza. Ora toccherà ad Angelo Sticchi Damiani andare a siglare il contratto con Ecclestone.

Gran premio Italia: la situazione

La Regione Lombardia che ha promesso uno stanziamento di 5 milioni di euro all’anno. Al Pirellone si aggiungeranno Sias, la società che ha in gestione la pista e il Comune di Monza. Aci Italia farà da garante perché si arrivi a chiudere la vicenda con Ecclestone e la Fom. Vicenda che dura dalla conclusione dello scorso Gran premio di settembre.

Gran Premio Italia: l’opposizione di Imola

Presenti a Roma tutti gli Aci d’Italia c’è stata solo l’opposizione di Federico Bendinelli, che solo da poco tempo è diventato il presidente dell’Aci Bologna. Bendinelli è una vecchia conoscenza di Monza. Uomo di Ecclestone era tra i papabili a diventare l’uomo che avrebbe dovuto gestire la Sias. L’avvocato bolognese, conti alla mano, ha provato a sottolineare la scarsa “appetibilità” del circuito monzese sostenendo ragioni di poca opportunità perché l’Aci Italia contribuisca a ripianare dei debiti di un privato con denaro pubblico.

Gran premio Italia: il contratto e la proposta

Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, ha in tasca un contratto stipulato con Ecclestone per organizzare il GP d’Italia all’Enzo e Dino Ferrari. questo documento contiene la clausola che diventerà valido solo e soltanto se Aci Italia riserverà al circuito emiliano lo stesso supporto economico (12,5 milioni di dollari che sono stati stanziati per Monza nella Legge di stabilità 2016). Imola ha fatto ricorso al Tra del Lazio contro l’opzione Monza. Bendinelli al Consiglio federale ha portato avanti la proposta dell’alternanza tra Monza e Imola. Proposta respinta a grande maggioranza dai suoi colleghi. una candidatura quella di Imola portata avanti da Bernie Ecclestone per far lievitare il prezzo del rinnovo. L’impegno economico è di 88 milioni di euro in quattro anni.

Marco Pirola

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here